Spalletti non molla lo Scudetto: “Puoi perdere l’obiettivo di vista, ma poi torna”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:15

Nonostante la sconfitta contro la Fiorentina, il Napoli crede ancora nell’obiettivo scudetto: le parole del tecnico azzurro Luciano Spalletti

La sconfitta interna contro la Fiorentina ha certamente complicato i piani del Napoli, ma il sogno scudetto non è tramontato nelle fila del club azzurro. E il primo a crederci è lo stesso tecnico dei partenopei, Luciano Spalletti, che ha tenuto una lezione agli studenti dell’Università degli Studi di Napoli Federico II in quella che è l’iniziativa “Sport in Accademia”. Una lezione chiusa alla stampa, ma le parole dell’allenatore sono state riportate da ‘CalcioNapoli24’.

Napoli, Spalletti crede nello scudetto
Spalletti © LaPresse

“Perdere di vista l’obiettivo? A noi è successo come in Toscana quando c’è la nebbia: è lì e ci disturba la vista, ma poi scompare e torniamo a vederlo. Per me, lo studente è colui che nel caos della vita va da qualcuno che ha sempre la parola giusta per arricchire le sue conoscenze, per metter dentro a questo magazzino delle cose che poi ci possano servire anche per avere una buona qualità di dialogo nei confronti di chi cerca di imporsi: non si tratta solo di una figura che studia in università”.

Il tecnico ha confessato anche come la partita persa contro la Fiorentina “Ci abbia fatto male. Fondamentali nella vita sono le scelte, le decisioni, soprattutto per quanto riguarda il mio ruolo: io cerco sempre di tirar fuori le migliori decisioni, dalla formazione alle tattiche. Gli errori? Quando qualcuno sbaglia, si deve essere bravi ad analizzare l’episodio, non il calciatore dentro l’episodio: bisogna essere sensibili nei confronti dei ragazzi, mantenendo un buon rapporto. I giovani? Sono il futuro, in tutti i campi”. Infine sul calcio: “Sogno un calcio dove si vada per meriti. Noi abbiamo due squadre, chi va in campo e chi è dietro le quinte e tutti sono fondamentali”.