‘Minaccia’ clamorosa: dimissioni e trattativa avviata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:35

Bufera Nazionale: l’arrivo di Lippi fa infuriare Mancini. Ecco cosa è successo

L’indomani è quasi peggio dell’immediato finale di una partita, quella con la Macedonia del Nord, che per gli appassionati, per i tifosi e per tutti resterà impressa nelle menti per sempre. E fra tutti si intende anche Mancini (per lui una macchia indelebile nel curriculum), la cui permanenza alla guida della Nazionale rimane incertissima.

Roberto Mancini ©LaPresse

Anche se forte di un contratto ricco fino a giugno 2026, il Ct riflette sull’addio, sulle dimissioni da molti attese vista la non qualificazione al Mondiale. Visto un fallimento che ha del clamoroso e proporzioni storiche, anche perché il secondo consecutivo. Dicevamo delle dimissioni di Mancini, tutt’altro che certe.

Retroscena del 2020: Lippi Dt della Nazionale, Mancini minaccia le dimissioni e parla con la Juve

Roberto Mancini ©LaPresse

Parlando di dimissioni e sempre del selezionatore azzurro, ‘Sport Mediaset’ ha rilanciato quest’oggi un retroscena del 2020. Un paio di anni fa Marcello Lippi, il Ct Campione del Mondo nel 2016, fu nuovamente vicino al ritorno in Nazionale seppur nelle vesti di Direttore tecnico, carica che potrebbe ricoprire prossimamente facendo da supporto a Fabio Cannavaro. La decisione di allora della Federcalcio mandò su tutte le furie lo stesso Mancini, il quale arrivò a ‘minacciare’ le dimissioni e a cominciare una trattativa con la Juventus. Lippi poi non tornò e Mancini rimase al suo posto. Il resto è storia, bellissima e orrenda.