Conflitto Russia-Ucraina, UFFICIALE: il comunicato della UEFA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:49

Comunicato ufficiale della Uefa che condanna l’invasione militare russa in Ucraina e preannuncia decisioni per domani

La Uefa prende posizione con un comunicato sul conflitto Russia-Ucraina. Dopo l’inizio delle operazioni militari da parte dell’esercito russo, la Uefa ha diramato un comunicato nel quale “condivide la significativa preoccupazione della comunità internazionale” per la sicurezza in Europa e “condanna fermamente l’invasione militare russa in corso in Ucraina“.

Ceferin
Ceferin © LaPresse

Nella stessa nota la Uefa spiega che “sta lavorando instancabilmente per sviluppare e promuovere il calcio secondo i valori europei comuni come la pace e il rispetto dei diritti umani” e esprime solidarietà nei confronti della comunità calcistica in Ucraina. Inoltre la Federcalcio europea annuncia che sta “affrontando questa situazione con la massima serietà e urgenza” e che le decisioni arriveranno dal “Comitato Esecutivo UEFA e annunciate domani”.

Conflitto Russia-Ucraina, finale Champions: Uefa valuta spostamento

Champions League
Champions League © LaPresse

Tra la decisioni assunte dalla Uefa in merito al conflitto Russia-Ucraina c’è anche il possibile spostamento della finale di Champions League in programma a San Pietroburgo il prossimo 28 maggio. Nei giorni scorsi si sono susseguite le notizie in merito ad un possibile spostamento con l’Inghilterra come possibile Nazione ospitante dell’atto conclusivo della principale competizione europee.

Decisioni saranno assunte in ogni caso domani nell’ambito del comitato esecutivo della Uefa durante il quale verranno anche valutate eventuali altre misure da prendere. Attualmente in Ucraina il campionato è stato sospeso, essendo stata introdotta la legge marziale, mentre in Russia si gioca regolarmente. A Kiev è presente anche il tecnico italiano Roberto De Zerbi che ha raccontato le difficili ore vissute con il suo staff e i suoi calciatori.