Calciomercato Juventus, decisione presa | Il ‘senatore’ dirà addio in estate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:15

Svolta decisiva per il calciomercato della Juventus, sia in entrata che in uscita. Il giocatore ha deciso di rimanere, spalancando le porte all’addio del suo compagno

Appena nove presenze quest’anno (complice qualche infortunio), una conferma – anche se non ce n’era bisogno – di quanto non sia centrale nei piani della Juventus. Tuttavia la sua scelta sarebbe quella di restare, di proseguire l’avventura in bianconero cominciata nel luglio di tre anni fa. Il tutto facendo leva anche sul contratto, in scadenza a giugno 2025.

Massimiliano Allegri ©LaPresse

Per il futuro, però, ‘La Vecchia Signora’ sembra intenzionata a puntarci. Parliamo di Luca Pellegrini, terzino classe ’99 approdato a Torino nell’ambito dello scambio con Spinazzola fatto con la Roma nell’estate 2019. Allegri non lo ha fatto giocare tanto, ma lo stima: “Di Luca sono molto contento, aveva mercato all’inizio ed è voluto rimanere, è cresciuto molto – ha rivelato il tecnico bianconero in conferenza stampa – Ha avuto un momento di appannamento con degli acciacchi vari, ora è in una buona condizione ed è tornato affidabile”.

Pellegrini aveva delle offerte ma è voluto restare alla Juve. Ritiene di poter dire la sua in bianconero. Probabilmente prenderà la stessa decisione in estate, a meno di proposte irrinunciabili.

Calciomercato Juventus, Pellegrini spinge Alex Sandro all’addio

Calciomercato Juventus, Pellegrini spinge Alex Sandro all'addio
Pellegrini in azione ©LaPresse

La sua permanenza a Torino avrà ovviamente delle ripercussioni sul calciomercato del club presieduto da Andrea Agnelli. La più importante sarebbe la cessione certa di Alex Sandro – uno dei ‘senatori’ della Juventus – già di per sé molto probabile. Il brasiliano è in scadenza nel 2023 (stipendio di 5 milioni netti) ed è valutato sui 10-12 milioni. Possibile un suo trasloco in Premier.

Rappresentato da Mino Raiola, Pellegrini resterebbe a fare da alternativa al nuovo laterale, con la speranza di ritagliarsi un ruolo sempre più importante nella squadra di Allegri