Napoli-Salerinata, Spalletti sul rinnovo di Mertens: “Fondamentale un dettaglio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:28

Dopo la partita Napoli-Salernitana, Spalletti ha parlato del rinnovo di Mertens e delle prospettive della sua squadra

Felice per la vittoria del suo Napoli contro la Salernitana, Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Rimettere in discussione la partita dopo il vantaggio è sempre una complicazione perché poi la squadra viene demoralizzata. Noi abbiamo perso alcune partite in casa che fanno male, ma poi la squadra ha reagito benissimo e ha fatto vedere che voleva portare a casa i tre punti”.

Luciano Spalletti (Screen Tv)

Spalletti ha proseguito: “Se si va in campo coi piccoletti davanti bisogna giocare palla a terra con velocità. Osimhen era un po’ nervosetto perché non aveva fatto gol – spiega a ‘Dazn’ – Stava prendendosela per quelle situazioni in cui poteva fare gol e la palla non gli è stata passata. Queste sono un po’ le bischerate del fine partita. A volte la palla è quella lì e devi sfuttarla, anche oggi di palloni nell’area di rigore ne sono passati tanti”.

Napoli-Salernitana, da Osimhen a Mertens: parla Spalletti

Spalletti e Sabatini (Screen Tv)

Simpatico poi un siparietto col dirigente avversario Walter Sabatini. Spalletti ha spiegato: “Sabatini l’ho avuto un po’ di tempo. Quando è un po’ arrabbiato e ti guarda con quegli occhi ti perfora”. Sabatini è intervenuto: “Hanno ripristinato la regola della piazzetta? Dei tre gol e rigore? Io i rigori non li ho visti: né il primo né il secondo”. Spalletti ha ripreso la parola: “Ha fatto un po’ di polemica ma al direttore non si ribatte”.

Inevitabile poi il pensiero del tecnico toscano sul futuro di Mertens: “Noi abbiamo un presidente molto attento che negli anni ha fatto vedere di creare sempre squadre forti. In questo momento dovrà rivedere un po’ i contratti e passerà molto da lì se un giocatore vorrà restare e rimettersi alle possibilità della società. Non so le cifre ma questo dettaglio diventerà fondamentale”.