Juventus, querelle Dybala-Arrivabene: “Trattato come Roberto Baggio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

Fanno discutere le dichiarazioni dell’ad della Juventus, Arrivabene, su Dybala: il parallelismo dell’argentino con Roberto Baggio

La serata di ieri ha visto Paulo Dybala andare nuovamente in gol, nella vittoria con cui la Juventus, battendo la Sampdoria, è passata ai quarti di finale di Coppa Italia. Tensioni sul contratto o meno, quando l’argentino è in campo, si sente.

Juventus, querelle Dybala-Arrivabene: "Trattato come Roberto Baggio"
Pavel Nedved e Maurizio Arrivabene © LaPresse

La ‘Joya’ ha ritrovato anche il sorriso, dopo l’esultanza a dir poco polemica di sabato contro l’Udinese. Ma le frasi dell’ad bianconero Arrivabene su Dybala, prima del match, avevano fatto decisamente discutere. Dichiarazioni di una freddezza che in molti hanno ritenuto eccessiva e che alimentano il caso. La partita sul rinnovo di Dybala è ancora aperta, il nuovo rinvio congela per il momento il tutto. Il giorno dopo, intanto, le frasi di Arrivabene tengono ancora banco.

Juventus, Damascelli su Arrivabene-Dybala: “Non mi stupisce, incarna la filosofia dell’azienda”

Juventus, querelle Dybala-Arrivabene: "Trattato come Roberto Baggio"
Paulo Dybala © LaPresse

A ‘Radio Radio’, il giornalista Tony Damascelli non si è detto sorpreso dell’atteggiamento del dirigente bianconero. Non è la prima volta, del resto, che l’approccio dell’ambiente si rivela questo in merito al parco giocatori e non solo.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, rinnovo Dybala: i tifosi si schierano | La risposta della Joya

“Non sono stupito dalla parole di Arrivabene, è questa la filosofia di questa azienda – ha dichiarato – Sono capaci di usarti e buttarti via, è la storia che lo dice, da un giorno all’altro senza nemmeno ringraziarti. È la loro filosofia, così cinica e così perfida, che li ha portati a fare la storia. Loro trattano Dybala, così come trattano De Sciglio, con tutto il rispetto per quest’ultimo. E allo stesso modo trattarono Roberto Baggio“. A questo punto, si attende di capire quale sarà il finale tra l’argentino e il club bianconero. Che non vorrebbe privarsi del suo numero 10 ma nemmeno sembra intenzionato a un particolare trattamento di favore.