Nuovo ‘no’ per Djokovic dal governo australiano: annullato il visto | Ricorso del serbo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Continua a tenere banco il caso Djokovic agli Australian Open, nuovo colpo di scena: il governo australiano annulla il visto del tennista

AGGIORNAMENTO ORE 12 – Un giudice australiano ha accolto la richiesta degli avvocati di Novak Djokovic per la sospensione dell’espulsione, in attesa che venga esaminato il ricorso contro l’annullamento del visto da parte del governo australiano. Lo ha reso noto uno dei legali del tennista serbo, Nick Wood.

Nuovo colpo di scena sul destino di Novak Djokovic agli Australian Open: il governo australiano ha annullato il visto del tennista numero uno al mondo per la seconda volta.

Nuovo 'no' per Djokovic dal governo australiano: annullato il visto
Novak Djokovic ©LaPresse

A prendere la decisione è stato il ministro dell’immigrazione australiano Hawke, che l’ha motivata in questo modo: “Decisione presa per proteggere i sacrifici degli australiani, quindi per motivi di salute nell’interesse pubblico”. Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, ora i legali di Djokovic potrebbero presentare l’appello contro l’annullamento del visto presso il circuito federale e il tribunale della famiglia. Per il momento, però, le porte dell’Australia restano chiuse per Nole.