Cagliari-Bologna, Mihajlovic critico: “Non si doveva giocare!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:15

Sinisa Mihajlovic ha parlato dopo la gara di Serie A tra Cagliari e Bologna, vinta dai sardi per 2 a 1 grazie a Pavoletti e Pereiro

Deluso per la sconfitta di stasera del suo Bologna in casa del Cagliari, Sinisa Mihajlovic non ha avuto molto da rimproverare alla sua squadra. Chiaro il suo messaggio a fine gara: “E’ successo che siamo calati fisicamente negli ultimi venti minuti. Abbiamo sofferto perché abbiamo avuto due o tre giocatori con i crampi. Abbiamo avuto poca lucidità e abbiamo subito due gol. Almeno il pareggio potevamo portarlo a casa”.

Sinisa Mihajlovic (Screen TV)

Mihajlovic ha proseguito la sua analisi: “Ai giocatori ho detto ‘peccato per aver perso la partita’, ma loro hanno fatto quello che dovevamo fare – spiega a ‘Dazn’ – Siamo stati un po’ sfortunati su quei due episodi ma i ragazzi hanno fatto quello che dovevano fare. Noi avevamo giocatori con i crampi ed è normale che loro alla fine ci abbiano portato dove ci hanno portato”.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Juve e Bologna, Monchi in pressing per il colpo mancino

Cagliari-Bologna, l’analisi di Mihajlovic sulla sconfitta

joao pedro cagliari bologna
Joao Pedro © LaPresse

Mihajlovic ha incalzato la polemica: “Mi dispiace che abbiamo giocato anche questa partita che non si doveva giocare. Ma le regole sono così. Si poteva giocare almeno il giorno dopo ma il Cagliari non ha accettato. Va bene così, la ruota gira per tutti. Napoli? Purtroppo non ho i raggi X per capire chi sta bene. Speriamo di recuperare qualche positivo”.

Infine, un messaggio su Orsolini: “Finché stiamo bene fisicamente abbiamo fatto bene. Orsolini ha fatto un grande gol anche se non ha gestito bene la palla in alcuni momenti. In una partita ci sono diverse partite e purtroppo non avendo i cambi e avendo una condizine fisica precaria abbiamo perso”.