Genoa sempre più nei guai, UFFICIALE: due positivi al Covid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:25

Torna l’incubo Covid in Serie A e anche il Genoa è tra le squadre più colpite: il comunicato ufficiale e le dichiarazioni

La Serie A torna prepotentemente a essere condizionata dal Covid. I casi stanno aumentando in maniera importante in questi giorni, il match tra Salernitana e Udinese è stato addirittura rinviato con i campani bloccati dall’Asl e ora saliti a sei positivi. Non solo, perché anche il Napoli è arrivato a tre casi (Insigne, Fabian Ruiz e Lozano) a pochi giorni dal match contro la Juventus.

shevchenko genoa criscito positivi covid
Shevchenko © LaPresse

Anche Immobile in questi giorni è stato costretto a casa dal Covid, ma non è il solo. In Serie B l’emergenza continua a essere alta, con addirittura due giornate di campionato – le due finali – slittate e tante partite saltate. Ci sono stati casi in buona parte dei club, dal Lecce al Benevento, dal Monza al Vicenza con addirittura più di dieci positivi. Nel frattempo in queste ore sono state resi noti anche altri due test che hanno dato esito positivo, stavolta nel Genoa. Si tratta di Andriy Shevchenko e Domenico Criscito.

Genoa, Shevchenko e Criscito positivi al Covid

criscito genoa positivi covid shevchenko 28122021
Criscito © LaPresse

A comunicarlo è stato lo stesso Grifone con una nota ufficiale sul proprio sito: “L’allenatore del Genoa Andriy Shevchenko e il capitano Domenico Criscito sono risultati positivi alla ricerca di Sars-Cov2 mediante test molecolare effettuato il 27 dicembre. Gli altri componenti del gruppo squadra già testati risultano negativi. Il Club ha immediatamente informato le Autorità Sanitarie competenti e applicato tutte le procedure previste dalle normative vigenti per contrastare la pandemia. Gli allenamenti del Genoa riprenderanno il giorno 29 dicembre, guidati dall’allenatore in seconda Mauro Tassotti e dallo staff tecnico”.

Lo stesso Criscito ha scritto sui propri social: “Dopo bambini, moglie e tata non poteva farsi scappare anche me, maledetto Covid. Dopo essere stato positivo un anno fa e dopo aver fatto due dosi di vaccino è tornato a rompere le palle a me“. Lo stesso allenatore ucraino su Instagram ha confermato la ripresa degli allenamenti il 29, rassicurando soprattutto sul fatto di essere asintomatico. Un periodo sempre più complicato per il Genoa, che sta affrontando anche una situazione di classifica difficilissima, con il terzultimo posto ad appena 11 punti.