Il futuro è suo: Donnarumma-Keylor Navas, i numeri aboliscono il dualismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:06

Gigio Donnarumma titolare anche contro il Monaco: i numeri raccontano perché il futuro della porta del Psg è suo

Titolare per la seconda volta consecutiva, Gigio Donnarumma ha mantenuto inviolata la porta del Psg contro il Monaco. Un clean sheet molto apprezzato in Francia dove i tifosi sono sempre più convinti che l’estremo difensore italiano sia stata una mossa giusta da parte di Leonardo.

Donnarumma
Donnarumma © LaPresse

Un sentimento in contrasto con le polemiche degli ultimi mesi con il dualismo con Keylor Navas che non ha certo contribuito a rendere sereni gli animi nella squadra di Pochettino. ‘Colpa’ anche del tecnico che ha preferito non scegliere un titolare, alternando i due portieri quasi in maniera scientifica. Ora che le presenze in campo tra i due sono quasi bilanciate (14 a 11 per l’ex Real Madrid), è possibile fare un bilancio della prima parte di stagione. E i numeri pendono dalla parte di Donnarumma.

LEGGI ANCHE >>> Il Psg adesso trema, rottura e assalto a Donnarumma

Donnarumma si prende il Psg: i numeri parlano chiaro

Donnarumma
Donnarumma © LaPresse

Gianluigi Donnarumma si prende la porta del Psg: a parità di partite con reti inviolate (4-4), ma con meno presenze, l’estremo difensore italiano ha una media gol subiti minore rispetto al rivale (0,9 gol subiti a partita, contro 1,07).

Ma non è tutto: con l’ex Milan in porta, infatti, il clean sheet è arrivato in Champions, dove invece Navas ha sempre preso gol. In parità invece le sconfitte: una in Europa con Navas, una in Ligue 1 per Donnarumma (sempre considerando le tre partite in meno disputate). E ancora: un pareggio a testa in Champions, uno in meno in campionato per il campione d’Europa. Insomma, la bilancia sempre pendere dalla parte dell’italiano che è pronto a prendersi lo scettro del Psg.