Qualificazioni Mondiali, UFFICIALE: decisione shock della FIFA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:44

Errore madornale nelle gare di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022, Cuper sbaglia i cambi in Congo-Benin ma la FIFA lo ‘grazia’

Arriva la ‘grazia’ della FIFA dopo il clamoroso errore di Hector Cuper durante Congo-Benin, gara di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 disputata il mese scorso. Il tecnico, sul risultato di 2 a 0 per la sua Nazionale, aveva infatti effettuato la quarta sostituzione con un quarto slot non consentito.

Qatar 2022, UFFICIALE: ricorso alla FIFA per la mancata qualificazione
Qatar 2022 ©️Getty Images

LEGGI ANCHE >>> Sorteggi playoff Mondiali, profezia Italia: “Ronaldo ci eliminerà due volte”

Così, nonostante il 2 a 0 finale dei congolesi, il match rischiava di essere annullato con la vittoria per 3 a 0 assegnata alla Nazionale avversaria. Le proteste, però, sono state “dichiarate inammissibili dal comitato disciplinare” dalla FIFA, che ha affermato che il Benin può impugnare le decisioni disciplinari presso il proprio comitato di appello. La FIFA, dal canto suo, ha evidenziato come l’errore sia da imputare al quarto uomo e per questo la gara sarebbe di fatto da considerarsi regolare.

LEGGI ANCHE >>> Mondiali 2022, ricorso Ghana-Sudafrica: decisione UFFICIALE della FIFA

Qualificazioni Mondiali Qatar 2022, errore di Cuper in Congo-Benin ma la Fifa lo ‘grazia’

Hector Cuper ©Getty Images

Sembra essere stata decisiva, quindi, la sezione del regolamento per la quale i capitani delle squadre devono immediatamente contestare “eventuali incidenti che si verificano nel corso di una partita” sia prima che il gioco riprenda sia “in presenza del capitano della squadra avversaria”.

LEGGI ANCHE >>> Sorteggio Mondiali, le reazioni dal Portogallo: “L’Italia all’orizzonte, è complicato”

Le proteste, inoltre, devono essere presentate formalmente per iscritto entro 24 ore dalla partita e con una tassa amministrativa. Cuper, che in passato ha allenato anche l’Inter, può così tirare un sospiro di sollievo, nonostante la vicenda possa ancora regalare qualche ulteriore sorpresa considerata la volontà del Benin di far valere le sue ragioni. I playoff per i Mondiali di Qatar 2022 sono previsti a marzo. Resta quindi del tempo per attendere la definitiva sentenza.