Coronavirus, bollettino 3 dicembre: 17.030 nuovi casi e 74 decessi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:32

Il Ministero della Salute ha diramato il bollettino sul Coronavus di oggi, venerdì 3 dicembre 2021: 17.030 nuovi casi, 74 i decessi

Sono 17.030 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 16.806). Sale così ad almeno 5.077.445 il numero di persone che hanno contratto il virus Covid-19 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 74 (ieri sono stati 72), per un totale di 134.077 vittime da febbraio 2020. Esattamente un anno fa furono 993 i decessi in Italia a causa del virus il 3 dicembre 2020, il dato più alto finora rilevato nel bollettino, dall’inizio dell’emergenza.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Fondazione GIMBE: “Boom terze dosi, ma casi in aumento”

Bollettino Covid 3 dicembre

I guariti o dimessi sono complessivamente 4.727.214 e 9.658 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 7.650). Gli attuali positivi ossia i soggetti che hanno il virus, risultano essere in tutto 216.154, pari a +7.283 rispetto a ieri (+9.088 il giorno prima). I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 588.445, ovvero 91.017 in meno rispetto a ieri quando erano stati 679.462. Mentre il tasso di positività è 2,9% (l’approssimazione di 2,89%): ieri era 2,5%. Nel corso di queste ultime 24 ore sono aumentati però i contagi. Il Veneto ha più di 3 mila nuovi contagi: per la precisione sono +3.116 i casi con tasso 3,2% calcolato su 98 mila tamponi. Segue la Lombardia: +2.809 casi, grazie a quasi 125 mila analisi, ossia il numero di test regionali più alto della giornata, con tasso 2,2%. Sopra quota mille si trovano poi: Emilia-Romagna (+1.633 casi con tasso 4,5%), Lazio (+1.493 casi con tasso 3,4%), Campania (+1.327 casi con tasso 4,1%) e Piemonte (+1.189 casi con tasso 2%). Stabile il bilancio delle vittime: sono 74 i decessi, due più di ieri. Quattro le regioni/province che hanno zero lutti: si tratta di Calabria, Basilicata, Molise e provincia di Trento. Il maggior numero di morti è in Lombardia (15) e in Friuli (11).

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Ballotta: “Lazio? Anno di transizione. Che errore Handanovic”

Prosegue l’aumento delle degenze in ogni area. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono +87 (ieri +50), per un totale di 5.385 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono +10 (ieri +12) — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI —, portando il totale dei malati più gravi a 708, con 60 ingressi in rianimazione (ieri 55).