Copa Libertadores, Abel Ferreira fa la storia: Palmeiras-Flamengo 2-1

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Copa Libertadores, trionfa il Palmeiras di Abel Ferreira per il secondo anno consecutivo: Flamengo battuto 2-1

Abel Ferreira entra nella storia. Il tecnico portoghese porta il Palmeiras sul trono del Sudamerica per il secondo anno consecutivo. Il ‘Verdao’ supera 2-1 il Flamengo nella finale giocata allo stadio Centenario di Montevideo.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | L’Inter anticipa tutte, si chiude a gennaio: annuncio improvviso

Gustavo Gomez e Weverton © Getty Images

Non sono bastati però 90 minuti per decidere la squadra campione visto che al fischio finale la gara era terminata 1-1. Il Palmeiras era andato in vantaggio con Raphael Veiga dopo solo 5′. Il pari rossonero è arrivato nella ripresa con Gabigol, che di sinistro ha freddato un tutt’altro che impeccabile Weverton al 72′. Il gol decisivo lo ha firmato Deyverson al 5′ minuto del primo tempo supplementare sfruttando il clamoroso errore dell’ex laziale Andreas Pereira, che ha perso una sanguinosa palla e ha permesso al numero 9 di involarsi tutto solo davanti alla porta e battere Diego Alves. Per il Palmeiras è la terza Copa Libertadores della sua storia, mentre per il Flamengo si tratta della prima finale persa. Il ‘Verdao’ è la terza squadra brasiliana di sempre a vincere la Copa per due anni consecutivi dopo il Santos di Pele e il Sao Paulo nel 1992 e 1993. A riuscire nell’impresa erano state anche Boca Juniors (per due volte diverse), Penarol, Estudiantes e Racing Avellaneda, oltre all’Independiente, che oltre ad averla vinta per due volte consecutive è riuscito anche a conquistarne ben quattro di fila.

Palmeiras-Flamengo 2-1 d.t.s.: Raphael Veiga (P) 5′, Gabigol (F) 72′, Deyverson (P) 95′