Spartak Mosca-Napoli, Spalletti: “Infortuni? Le difficoltà aiutano a diventare straordinari”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Napoli pronto a partire per la trasferta di Mosca: gli azzurri con una vittoria possono centrare la qualificazione al turno successivo di Europa League

Dopo la prima sconfitta in campionato contro l’Inter, il Napoli si prepara alla trasferta di Mosca contro lo Spartak per il quinto turno di Europa League. Gli azzurri giocheranno eccezionalmente domani pomeriggio alle 16.30.

LEGGI ANCHE >>> Emergenza Napoli, UFFICIALE: dopo Osimhen si ferma un altro big in attacco

Luciano Spalletti (Screen Youtube)

Queste le parole di Luciano Spalletti, tecnico dei partenopei, che ha parlato così alla vigilia della sfida contro il club russo.

INTER – “Mancato il coraggio? Noi la gara l’abbiamo fatta, abbiamo trovato una squadra forte da tutte le parti che con Inzaghi ha continuato a sviluppare il lavoro fatto precedentemente. Siamo stati in gara, abbiamo perso un pochino il controllo nella fase centrale ma c’è stata una grande reazione. Dopo il 3-1 qualsiasi squadra avrebbe abbassato la guardia, noi invece abbiamo avuto la vampata di recuperarla e se si guarda l’ultima parte di gara forse avremmo pure meritato il pareggio”.

INFORTUNI – “Come vivo le brutte notizie delle ultime 48 ore? Le difficoltà aiutano le persone normali a diventare stupende o avere un destino straordinario. Mi aspettavo queste prime difficoltà, sapevamo che non poteva andare tutto bene, che ci sarebbero stati momenti in cui qualche calciatore non era a disposizione. Il fatto di avere una rosa di questo livello, soprattutto nel reparto offensivo, era proprio per superare queste situazioni. Ci faremo carico di queste assenze e andremo a sopperire alla mancanza di questi grandi calciatori”.

GARA – “Abbiamo il talento per fare scelte folli e fantasiose. Stiamo preparando bene la gara, i ragazzi si fanno sempre trovare disponibili”.

QUALIFICAZIONE – “Abbiamo una rosa competitiva, il presidente questa estate è stato lungimirante a tenere calciatori importanti come Ounas e Petagna. Abbiamo la possibilità di chiudere il discorso qualificazione. Mertens? Fa parte di quella rosa di calciatori importanti che ho a disposizione”.

CALCIO RUSSO – “Il calcio russo si può suddividere in varie fasce, ma certamente le squadre di prima fascia in Russia sicuramente sono al livello del nostro calcio”.