Serie A, Sassuolo-Cagliari 2-2: sempre Joao Pedro, altro messaggio a Mancini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:25

Gol ed emozioni al Mapei Stadium, con pure qualche episodio: alla fine è pareggio tra Sassuolo e Cagliari, ma che serve a poco

Partita molto tirata al Mapei Stadium tra Sassuolo e Cagliari, tra emozioni e gol, ma soprattutto ottime giocate e tantissimi errori da una parte e dall’altra. Le due squadre si dividono la posta in palio con un 2-2 che serve a poco a entrambe, visto che i neroverdi potevano approfittarne per avvicinarsi alle posizioni europee e i sardi dovevano tirarsi fuori dall’ultimo posto.

joao pedro cagliari sassuolo
Joao Pedro © LaPresse

Il primo tempo vive la folata principale negli ultimi 10 minuti, con il vantaggio firmato da Gianluca Scamacca al 37′ a cui risponde solo tre minuti più tardi il gol pazzesco di Keita. Succede tutto in una ventina di minuti a cavallo tra i due parziali, visto che il Sassuolo torna in vantaggio al 51′ con il calcio di rigore trasformato da Berardi e guadagnato da Frattesi sul fallo netto di Lykogiannis. Lo stesso centrocampista, però, fino a quel momento tra i migliori in campo, appena 4 minuti dopo commette un altro fallo da rigore su Joao Pedro, lesto ad anticiparlo in area. Lo stesso brasiliano si presenta dal dischetto e segna il 2-2, mandando un altro messaggio a Roberto Mancini.

Sassuolo-Cagliari finisce in pareggio: Frattesi fa e disfa, Joao Pedro sempre decisivo

frattesi sassuolo cagliari
Frattesi © LaPresse

Poi tanti errori da una parte e dall’altra, con Frattesi che si innervosisce un po’ e si fa vedere per un altro paio di errori abbastanza pacchiani, a cui deve rimediare Consigli, anche lui però non esente da colpe. In avanti Defrel ha una bella occasione, ma Cragno è attentissimo e ancora una volta respinge. Il Sassuolo fa e disfa, il Cagliari interrompe un digiuno di punti che durava da quattro partite, ma Mazzarri non si schioda dall’ultimo posto e la situazione resta complicata.

Classifica Serie A: Napoli e Milan* 32 punti; Inter e Atalanta* 25; Fiorentina*, Lazio* e Juventus* 21; Roma 19; Bologna 18; Verona e Empoli 16; Sassuolo* 15; Torino e Udinese 14; Venezia 12; Spezia* 11; Genoa e Sampdoria 9; Salernitana e Cagliari 7*.

*una partita in più