Serie A, notte fonda Salernitana: vince la Samp. Colpo Venezia a Bologna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:55

Doppio scontro salvezza in questo pomeriggio di Serie A: due vittorie esterne di grande importanza per Sampdoria e Venezia

Nel pomeriggio di Serie A in questa 13esima giornata è andato in scena un doppio scontro salvezza di grande importanza, che ha fatto seguito alla sfida tra Sassuolo e Cagliari. Alla fine è stato anche un pomeriggio con due vittorie esterne che danno respiro a Samp e Venezia.

candreva quagliarella sampdoria serie a
Candreva e Quagliarella © LaPresse

All’Arechi partita intensa e tirata, con i campani che ci hanno provato dall’inizio alla fine ma con pochissima lucidità e qualità negli ultimi metri, andandosi a scontrare anche con un super Audero, protagonista di almeno un paio di parate fantastiche. Il match si è deciso tutto nel primo tempo grazie allo sfortunato autogol di Di Tacchio e poi il raddoppio di Candreva in un contropiede quattro contro uno mortifero. Per Colantuono la situazione resta preoccupante, agganciato all’ultimo posto in classifica in compagnia del Cagliari a 7 punti. Dopo tre sconfitte consecutive invece può respirare la Samp e soprattutto D’Aversa, confermato dalla dirigenza. Blucerchiati ora a quota 12.

Serie A, Okereke firma il colpaccio esterno del Venezia a Bologna

okereke bologna venezia serie a
Okereke © LaPresse

Nell’altra sfida al Dall’Ara arriva la sorpresa che vede protagonista il Venezia di Paolo Zanetti, alla seconda vittoria consecutiva dopo quella con la Roma. A decidere è una giocata da bomber di razza di Okereke nel secondo tempo, sfruttando un rimpallo favorevole e anticipando con un colpo sotto Skorupski in uscita. Partita senza tantissime occasioni, ma ben giocata tatticamente dai veneti che ora possono godersi una classifica da 15 punti, ben 6 sopra il terzultimo posto del Genoa che gioca stasera. Il Bologna resta comunque tranquillo a 18, anche se per Mihajlovic è una battura d’arresto che non andrà giù facilmente.

Classifica Serie A: Napoli* e Milan 32 punti; Inter* e Atalanta 25; Fiorentina, Lazio e Juventus 21; Roma* 19; Bologna 18; Verona* e Empoli* 16; Sassuolo e Venezia 15; Torino* e Udinese* 14; Sampdoria 12; Spezia 11; Genoa* 9; Salernitana e Cagliari 7.
*una partita in meno