Sacchi critico con la Nazionale: “Sembriamo cotti e un po’ presuntuosi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:52

Sacchi ha commentato la prestazione dell’Italia di Mancini sul campo dell’Irlanda del Nord. Incubo playoff: l’analisi dell’ex ct

Come quattro anni fa, sperando in un esito diverso. Anche l’Italia di Mancini, come quella di Ventura, si giocherà l’accesso ai prossimi Mondiali ai playoff. Una delusione stavolta ancora più cocente, perché arrivata da neo campioni d’Europa in carica.

Sacchi critico con la Nazionale: "Sembriamo cotti e un po' presuntuosi"
Arrigo Sacchi ©️ Getty Images

A ‘La Gazzetta dello Sport’, Arrigo Sacchi ha commentato così il momento degli azzurri: “Avevo visto la partita dell’Olimpico contro la Svizzera e gli azzurri mi erano sembrati spenti. Com’è possibile che una squadra come la Svizzera, per di più senza cinque o sei titolari, riesca a creare tre palle-gol nel primo quarto d’ora e a segnarne uno? Quindi, per questa sfida contro l’Irlanda del Nord non avevo grandi aspettative”.

LEGGI ANCHE >>> Italia ai playoff da testa di serie: le possibili avversarie e il regolamento

L’ex commissario tecnico ha poi concluso: “L’Italia è arrivata al traguardo finale cotta e forse con un po’ di presunzione figlia del successo estivo. Questa è una lezione importante che dobbiamo studiare e analizzare per risalire e ritornare a essere una vera squadra“.