Shakhtar, UFFICIALE la rescissione: addio a De Zerbi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Per lo Shakhtar Donetsk di De Zerbi in qualche modo si chiude un’era: pochi minuti fa è arrivato il comunicato ufficiale

Addio pesante per lo Shakhtar Donetsk di Roberto De Zerbi. L’allenatore italiano, arrivato in estate in Ucraina, saluta uno dei simboli del club. Pochi minuti fa è arrivato il comunicato ufficiale che sancisce la fine di un’era, di un’avventura storica.

de zerbi shakhtar dentinho rescissione
Roberto De Zerbi © LaPresse

Stiamo parlando di Dentinho, attaccante brasiliano che rescinde il suo contratto dopo ben 10 anni di militanza. Arrivato dal Corinthians nel 2011, aveva segnato il suo primo gol nel debutto contro l’Obolon e ora se ne va dopo 197 presenze, con 29 gol e ben 16 trofei tra cui 6 scudetti, 5 coppe ucraine e 5 supercoppe. Nella partita di ieri c’è stata la ‘Last Dance’, come l’ha chiamata lo stesso Dentinho, ovvero l’ultima partita in maglia Shakhtar, 5 minuti in campo nella vittoria contro il Kolos Kovalivka.

dentinho shakhtar rescissione
Dentinho © LaPresse

“Ringraziamo Dentinho per la sua professionalità, la diligenza, la forte volontà di aiutare sempre la squadra, partite incredibili e gol importanti. Ti auguriamo buona fortuna e grandi vittorie sul campo campo e nella vita”, recita il comunicato di addio dello Shakhtar Donetsk. De Zerbi dice quindi addio a uno dei senatori, quest’anno impiegato molto poco a causa di diversi problemi fisici. Il suo ultimo gol rimane quello del 30 luglio in campionato contro il PFK Lviv.