Sarri tra rinnovo e tagli: ecco le mosse per il mercato di gennaio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:54

Maurizio Sarri sembra aver trovato in casa il vice-Leiva, sistemando il centrocampo. Difesa e attacco, invece, potrebbero essere i primi reparti da rinforzare a gennaio.

Pensieri, parole e progetti in vista di gennaio. In caso Lazio si guarda avanti. E in particolare alla sessione invernale di mercato. Il presidente Claudio Lotito è molto soddisfatto della gestione tecnica di Maurizio Sarri. I due si sono parlati recentemente, hanno fatto il punto della situazione e pianificato insieme il futuro a breve e lungo termine.

Maurizio Sarri © Getty Images

Al di là della situazione del tecnico, per il quale si starebbe già pensando ad un rinnovo di contratto per altri due anni (quello attuale scade nel 2022), a Formello si discute anche dei trasferimenti in entrata e in uscita. Cataldi, dopo l’exploit di Bergamo contro l’Atalanta, ha fatto venire meno l’esigenza di un vice-Leiva. Il classe 94’ sembra aver scalzato definitivamente il brasiliano, risolvendo la necessità di un altro regista.

Tare con Muriqi (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Lazio, Lotito ha le idee chiare: vertice per il futuro di Sarri

Discorso simile in difesa. La coppia titolare indiscussa è AcerbiLuiz Felipe, con quest’ultimo che si è mosso bene anche vicino a Patric contro l’Inter. Un segnale confortante prima della debacle di Verona quando lo spagnolo ha giocato con Radu, apparso in confusione all’esordio stagione. Insomma, un centrale in più nel reparto arretrato potrebbe servire. Le chance aumenterebbero se la Lazio riuscisse a piazzare Vavro. Situazione analoga per l’attacco. Muriqi non ha convinto.

Le sirene turche continuano a suonare forti per il “Pirata” che non è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante né con Simone Inzaghi né con Sarri. L’attaccante non ha lasciato il segno, potrebbe cambiare tra due mesi con la formula del prestito. Una soluzione definitiva appare più complicata. Sulla lista dei partenti potrebbe esserci anche Escalante, mediano argentino accostato in estate al Marsiglia. La sua cessione non spalancherebbe le porte ad un innesto nel mezzo, ma potrebbe consentire al club di monetizzare.