“Senza Dybala, la Juventus è il nulla” | Il nome per il post Allegri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

La sconfitta contro il Verona ha acuito la crisi della Juventus di Massimiliano Allegri: il suo ritorno in panchina non ha, finora, inciso

La crisi della Juventus continua. Il Verona dell’ex Igor Tudor ha inflitto alla squadra di Massimiliano Allegri la quarta sconfitta in campionato in undici giornate, relegando Chiellini e compagni a metà classifica a quota 15 punti.

"Senza Dybala, la Juventus è il nulla" | Il nome per il post Allegri
Paulo Dybala ©️ LaPresse

Le critiche sull’Allegri 2.0 non si placano, il gioco della Juventus non si vede e alcune scelte destano domande che, allo stato attuale non trovano risposte sul campo, visto i risultati per niente convincenti. Ma anche i giocatori sono sul banco degli imputati, viste le disattenzioni e le prestazioni insufficienti di questo primo scorcio di stagione, in particolare in campionato, mentre in Champions League le cose stanno andando decisamente meglio. E contro lo Zenit potrebbe arrivare la matematica qualificazione agli ottavi di finale.

LEGGI ANCHE>>>Vlahovic a gennaio, la Juventus ‘sacrifica’ il pupillo di Allegri

"Senza Dybala, la Juventus è il nulla" | Il nome per il post Allegri
Allegri alla seconda esperienza alla Juventus ©️ LaPresse

“Juventus nulla senza Dybala”: Mattioli punta Gattuso

Sulla questione è intervenuto anche il giornalista Mario Mattioli, sulle frequenze di ‘Radio Radio’: “La Juventus, a parte Dybala, è il nulla dal punto di vista calcistico. Non vedo come si possa uscire da questa situazione. Allegri dovrà fare dei tagli, per mettere sangue in questa squadra. Rabiot e Bentancur, per fare due nomi, sono senza luce, senza nulla. All’allenatore spetta un lavoro durissimo. Aspetto di vedere quello che succederà nel prossimo turno contro la Fiorentina, ma due anni di inattività si fanno sentire. Ben venga un Gattuso nel caso”. Giudizi tranchant che non lasciano spazio ad interpretazioni. Adesso i bianconeri sono attesi da un pronto riscatto contro lo Zenit in Champions League e in campionato contro i rivali storici guidati da Vincenzo Italiano.