La Juve la spunta nel recupero: tre baby in evidenza. Arthur e Kaio Jorge non incantano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30

La Juventus vittoriosa in amichevole alla Continassa contro l’Alessandria: a segno i giovanissimi Maressa e Chibozo

Juve Alessandria: tre baby in evidenza. Arthur e Kaio Jorge non incantano
Allegri © Getty Images

Buona sgambata e vittoria per 2-1 per la Juventus alla Continassa nell’amichevole organizzata questa mattina contro l’Alessandria, formazione neo-promossa nel campionato di Serie B. Decisiva nel recupero la zampata del baby e neo-entrato Chibozo per la squadra di Allegri. Nel primo tempo la formazione bianconera aveva sbloccato il risultato grazie alla prodezza di un altro giovanissimo, il classe 2004 Maressa, a segno al 39’ del primo tempo con un gran destro sotto l’incrocio su assist del gioiellino Soulé (anche lui in evidenza). Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Nella ripresa i bianconeri di Allegri sfiorano il bis con Rugani e poi sempre con Maressa, prima del pareggio ospite allo scadere firmato da Corazza con una bella girata sottoporta. Qualche minuto più tardi, però, è Chibozo a dare la vittoria alla Juve con un preciso pallonetto che lambisce il palo e si infila in rete. Il tecnico della ‘Vecchia Signora’ ha utilizzato diversi giovani dell’Under 23 e della Primavera, considerando le tante assenze dei calciatori impegnati con le rispettive selezioni. A proposito di nazionali: la brutta notizia della giornata arriva dal ritiro della Francia con la positività al Covid-19 di Rabiot. Presenti sulle tribune del JTC anche un centinaio di tifosi invitati dalla società bianconera.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Juventus, sliding doors tra Ferran Torres e Chiesa

Gli occhi erano puntati soprattutto su Arthur e Kaio Jorge, nuovamente disponibili e pronti per le rotazioni di Allegri al ritorno dopo la sosta. I due brasiliani sono rimasti in campo per circa un’ora: prova appena sufficiente per l’ex Barça in regia senza grossi lampi, mentre più indietro di condizione Kaio Jorge, pericoloso soltanto ad inizio partita e più volte incitato dalla panchina da Allegri e dal vice Landucci. Rugani e Pellegrini gli unici a disputare tutta la gara tra giocatori della prima squadra.

JUVENTUS-ALESSANDRIA 2-1: 39’ Maressa; 90’ Corazza (A); 93’ Chibozo