Lazio-Lokomotiv, furia Sarri: “La Lega di A fuori dal mondo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45

Alla vigilia della sfida di Europa League tra Lazio e Lokomotiv Mosca, ecco le parole di Maurizio Sarri

Maurizio Sarri © Getty Images

Chiamata a cambiare rotta dopo la sconfitta contro il Galatasaray, la Lazio si prepara alla sfida valida per la seconda giornata della fase a gironi dell’Europa League contro la Lokomotiv Mosca. I biancocelesti arrivano dalla vittoria nel derby contro la Roma, ma Sarri, in conferenza stampa, ha puntato il dito contro la Lega Serie A. Queste le parole del tecnico biancoceleste alla vigilia della sfida europea.

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

CONDIZIONI FISICHE – “Valuteremo oggi con attenzione. La Lega ci ha messo una partita di campionato a 61 ore dalla partita europea, è una cosa fuori dal mondo. Dobbiamo però adeguarci. Chi giocherà domani? Non lo so ancora. L’allenamento di ieri non è stato indicativo, non so ancora se qualche calciatore avrà bisogno di riposo”.

DERBY – “Abbiamo giocato una gara con grandi motivazioni e questo riesce a tutti. Giocare due mesi con grandi motivazioni riesce a pochi, dieci mesi ai vincenti. Il test di domani sarà importante. La stagione non deve basarsi sul derby, i punti li abbiamo fatti, dobbiamo guardare al futuro. Il rigore nel primo tempo? Zaniolo era in fuorigioco, non ci poteva essere. E poi il rigore nel secondo tempo lo hanno visto solo l’arbitro e il var. Io in due giorni non ho visto il contatto”.

MURIQI – “Muriqi ci sta dando una mano, sta lottando su ogni pallone e, ad esempio, si è anche procurato un rigore a Torino. Sta interpretando ciò che gli chiedo con una determinazione non comune”.

LOKOMOTIV – “Chiedo alla squadra solo di concentrarsi sulla seconda gara europea. Sarà una sfida delicata. Due anni fa ho sfidato la Lokomotiv Mosca con la Juventus ed abbiamo vinto due gare con sofferenza. Barinov? Buon giocatore, un centrocampista completo. Ha qualità ed interdizione allo stesso momento”.

AMBIENTE – “Qui alla Lazio sto benissimo. Mi sto divertendo perché i ragazzi si stanno applicando molto. Mi sta dando gusto allenare questa squadra, ed anche con la società mi sto trovando molto bene”.

LUIS ALBERTO – “Vederlo non tranquillo dopo la sostituzione mi ha fatto piacere. Lui è un grande giocatore e ha margini di miglioramento”.