Shakthar Donetsk-Inter, Inzaghi assolve Dzeko e Lautaro: “Un solo demerito”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:25

Termina ancora una volta 0-0 il match di Champions League tra Shakthar Donetsk e Inter: le parole di Simone Inzaghi al termine della partita

DIRETTA Champions League, Shakhtar-Inter | Segui la cronaca LIVE
Simone Inzaghi, prima stagione all’Inter ©️ Getty Images

Si conferma una delle bestie nere in Champions League lo Shakthar Donetsk per l’Inter. Nelle tre partite giocate nelle ultime due edizioni della competizione è arrivato sempre uno 0-0, proprio come questa sera. Un pareggio che vede i nerazzurri e gli ucraini conquistare il primo punto dopo le sconfitte rispettivamente contro Real Madrid e Sheriff Tiraspol. Al termine della partita è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ il tecnico Simone Inzaghi che ha analizzato la partita affermando:

-Partita strana, è stata un’Inter sottotono?

“Penso che abbiamo affrontato una squadra in salute, che gioca bene e ha avuto tanto palleggio. Noi abbiamo avuto il demerito di non sfruttare le occasioni. Abbiamo trovato un portiere in grande forma e una traversa, potevamo vincere la gara”.

-Ti aspettavi di più da Lautaro e Dzeko?

“No, hanno fatto una buona gara, si sono sacrificati molto. Sapevamo che era una partita insidiosa, è la prima volta che non facciamo gol, abbiamo portato via un pareggio importante”.

-In chiave girone come vedi questo pareggio?

“La partita di ritorno l’abbiamo in casa, questa squadra creerà problemi anche alle altre squadre perché è di assoluto valore. Ora noi affronteremo il Tiraspol nel doppio incontro e loro il Real Madrid, poi ci rivedremo a Milano”.