Jorginho carico: “Penso solo alla Juventus” | Annuncio sul Pallone d’Oro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:41

Jorginho si proietta verso la prossima partita in Champions League contro la Juventus. Il centrocampista del Chelsea parla anche del Pallone d’Oro

Jorginho carico: "Penso solo alla Juventus" | Annuncio sul Pallone d'Oro
Jorginho © Getty Images

Per lui era una novità, eppure Jorginho al centro dei riflettori ha imparato a starci e benissimo. Il centrocampista è stato semplicemente essenziale nei successi del suo Chelsea e dell’Italia a Euro 2020. Blu diversi, per intensità, tonalità e nazione, soprattutto, ma che all’italo-brasiliano stanno regalando regia e tante gioie, come quelle dei tifosi. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> Vuole una big: il no al Tottenham accende il calciomercato Juventus

In vista della partita di Champions League contro la Juventus, l’ex Napoli si è soffermato ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’, sottolineando progetti immediati e futuri, a partire dalla sfida contro i bianconeri: “Al momento, nei miei pensieri c’è la partita contro la Juventus, ma ho ancora alcuni trofei per cui lottare quest’anno: la Nations League con la Nazionale a ottobre e poi la Coppa del Mondo per club con il Chelsea, a dicembre”.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, ora tutti pazzi per Osimhen: doppio assalto dalla Premier League

Jorginho e la corsa al Pallone d’oro: le parole del centrocampista

Jorginho carico: "Penso solo alla Juventus" | Annuncio sul Pallone d'Oro
Jorginho © Getty Images

Il regista si concentra poi sulla corsa al Pallone d’oro: “Il 2021 è stato straordinario e mi sto godendo questo momento. Già essere considerato un candidato credibile per il Pallone d’oro mi rende orgoglioso. Se dovesse accadere – ammette Jorginho – sarebbe fantastico, ma siamo nel campo delle ipotesi. Se sarà, penserò a tutto quello che di buono ti può dare un premio prestigioso come questo. Ora voglio stare con la testa sul pezzo: giocare e cercare di vincere, con il Chelsea e con l’Italia”.