PAGELLE E TABELLINO NAPOLI-CAGLIARI 2-0: tornado Osimhen, bravo Mario Rui

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:38

Napoli-Cagliari è il match delle 20.45 della sesta giornata di campionato. Spalletti batte Mazzarri e continua a viaggiare in vetta

Osimhen ed Insigne festeggiano
Osimhen ed Insigne @GettyImages

PAGELLE NAPOLI

Ospina 6 – Primo tempo da spettatore non pagante, secondo tempo idem con patate

Di Lorenzo 6.5 – Diligente, poche sgroppate, ma sempre attento. Nella ripresa si vede di più e diventa pericoloso

Rrahmani 6.5 – Linkato a Koulibaly, fa bene il suo lavoro

Koulibaly 7 – Tutto facile nel primo tempo su Joao Pedro, nella ripresa altri interventi sempre precisi

Mario Rui 7 – Una crescita esponenziale rispetto allo scorso campionato. Chiude, cuce e rifinisce: che upgrade

Anguissa 7 – Sempre pulito, ruba diversi palloni, forza qualche giocata: la costanza nell’arco dei novanta minuti è impressionante

Fabian 6.5 – Buon lavoro di Marin su di lui, esce dopo i primi minuti di difficoltà e gioca un’altra partita importante (87′ Demme sv)

Politano 6 – Un po’ stretto dalla catena mancina sarda, trova qualche buono spunto, migliora anche nella ripresa, fino alla sostituzione (68′ Lozano 6 – Subito frizzante, Spalletti lo schiera a sinistra per lasciare Ounas a destra)

Zielinski 6.5 – Assist perfetto per Osimhen, la condizione migliora e si vede, anche qualche buon tentativo (68′ Elmas 6 – Entra con grande energia)

Insigne 7 – Passano dai suoi piedi, praticamente, tutti i palloni offensivi del Napoli. Freddo dal dischetto per il raddoppio (76′ Ounas – Solito argento vivo, ha fame e voglia)

Osimhen 8 – Sesto gol stagionale, una macchina infaticabile. Semplicemente trascinante. Il rigore guadagnato su Godin è simbolo di uno strapotere fisico disarmante (76′ Petagna 6 – Fa subito da perno ai compagni, sfiora il gol)

All. Spalletti 8 – Vincere sei gare di fila non è mai facile. Vincere facendo annoiare Ospina tra i pali è sintomo di solidità. La classifica non conta nulla, ma il campo sta parlando chiaro

PAGELLE CAGLIARI

Cragno 6 – Non può nulla sul vantaggio azzurro, particolarmente sfortunato sul rigore di Insigne

Caceres 5.5 – Combattivo, si spinge anche in avanti, poi spegne le sue velleità

Godin 4.5 – Osimhen mette a dura prova la sua resistenza: i danni ci sono, pesantissimi. Gol del nigeriano, rigore procurato che vale l’opa sulla gara. Graziato per una brutta gomitata ai danni del nigeriano

Walukiewicz 5 – Come per Godin, Osimhen è un problema cui si aggiunge anche Insigne (68′ Ceppitelli 5 – Soffre come il compagno che ha sostituito)

Zappa 5.5 – Macina chilometri, ma perde tanta forza nel rincorrere Mario Rui ed Insigne

Marin 6.5 – Lavora su Fabian: bene in interdizione, si propone con continuità, uno degli ultimi a mollare

Strootman 5 – Il giro-palla del Napoli tende a sterilizzare la sua capacità di filtro (85′ Grassi sv)

Deiola 6 – Lavora tantissimo nel primo tempo, anche un paio di salvataggi pesanti. Sostituito non per demeriti (68′ Keita Balde 5 – Una manciata di minuti da ufficio di oggetti smarriti)

Lykogiannis 5.5 – Prova a farsi vedere, ma è bloccato dal duo Di Lorenzo-Politano e si arrende (85′ Pereiro sv)

Nandez 5.5 – Qualche sortita, Mazzarri gli chiede anche tanto sacrificio

Joao Pedro 4 – Si scontra su Koulibaly: basta questo per spiegare la sua gara

All. Mazzarri 5 – Deve ancora lavorare tanto per far quadrare il suo Cagliari

Arbitro Piccinini 6 – Primo tempo gestito in scioltezza, tutto corretto anche nella ripresa salvo un cartellino mancato per Godin per un brutto colpo su Osimhen

TABELLINO

Reti: 11′ Osimhen, 57′ Insigne

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian (87′ Demme); Politano (68′ Lozano), Zielinski (68′ Elmas), Insigne (76′ Ounas); Osimhen (76′ Petagna). A disp. Meret, Marfella, Malcuit, Demme, Juan Jesus, Mertens, Manolas, Zanoli. All. Spalletti
Cagliari (3-5-1-1): Cragno; Caceres, Godin, Walukiewicz (68′ Ceppitelli); Zappa, Marin, Strootman (85′ Grassi), Deiola (68′ Keita Balde), Lykogiannis (85′ Pereiro); Nandez; Joao Pedro. A disp, Aresti, Radunovic, Bellanova, Altare, Oliva, Pavoletti, Carboni. All. Mazzarri
Arbitro: Piccinini di Forlì
Ammoniti: Walukiewicz (C), Osimhen (N), Elmas (N)
Espulsi: