Inter-Atalanta, Inzaghi confessa: “Rigore a Dimarco? Vi spiego. Su Barella…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:44

Simone Inzaghi ha commentato il pareggio tra Inter e Atalanta. L’allenatore della Beneamata si sofferma sul rigore di Dimarco e i temi principali del match

Inter-Atalanta, Inzaghi confessa: "Rigore a Dimarco? Vi spiego. Su Barella..."
Inzaghi (screenshot)

Simone Inzaghi porta a casa un punto contro un’ottima Atalanta. Partita rocambolesca entrambe le squadre, tra gol, occasioni a raffica e gli interventi decisivi del Var. Il tecnico nerazzurro ha appena commentato la prestazione della Beneamata ai microfoni di DAZN: “È stata una partita molto emozionante, resta l’amaro in bocca, perché con quel secondo tempo avremmo meritato qualcosa di più senza nulla togliere all’Atalanta che ha fatto un’ottima partita. Ci siamo disuniti dopo il rigore sbagliato, però penso che nei primi 20 minuti del primo tempo e nel secondo tempo si è vista una squadra forte”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>>PAGELLE e TABELLINO Inter-Atalanta | Malinovskyi incanta, cuore Barella. Frittata Demiral

Sui cambi: “Penso che i ragazzi debbano continuare ad allenarsi in questo modo. Per un allenatore vedere i primi tre subentri è stato un piacere. Ci hanno aiutato, rialzato la squadra. Anche Sanchez è entrato bene. Vecino? Ha fatto benissimo. Anche Dumfries e lo stesso Sanchez. Sono calciatori che stanno crescendo. D’Ambrosio e Gagliardini stanno tornando: abbiamo bisogno di tutti”.

Inter-Atalanta, Inzaghi dopo la partita: la spiegazione sul rigore di Dimarco

“Rigore Dimarco? La decisione è stata mia. In quel momento, mi sembrava più fresco, perché stamattina li aveva calciati bene, ma anche Perisic sa calciarli. Mi dispiace, si sarebbe meritato il gol vittoria a San Siro sotto la sua curva. L’Atalanta come noi ha messo tutto in campo, andiamo avanti”.

Inzaghi continua l’analisi della partita: “Penso che anche nel secondo tempo la partita sia stata fatta molto bene. I primi 20-25 minuti sono stati importanti, poi è salita di tono l’Atalanta che è un avversario importante. Avremmo meritato di più, ma accettiamo la partita e il suo esito”.

Un commento anche sull’ottima prestazione di Barella: “Penso che sia un paio di anni che gioca a questi livelli. Non mi meraviglia, ha tutto. Deve continuare come sta facendo”.