Inter-Atalanta, Gasperini: “Più forti dopo stasera” | Annuncio su Malinovskyi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:12

Gian Piero Gasperini ha parlato dopo la bella prestazione dei suoi contro l’Inter. L’allenatore dell’Atalanta commenta la partita e un super Malinovskyi

Inter-Atalanta, Gasperini: "Più forti dopo stasera" | Annuncio su Malinovskyi
Gasperini (screenshot)

Gian Piero Gasperini e la sua Atalanta brillano a San Siro contro un’Inter che va a folate, ma che di fronte ha un avversario arcigno, preparato e che fa della qualità il suo marchio di fabbrica. Stasera lo dimostra e il tecnico lo rimarca ai microfoni di ‘DAZN’: “Amaro in bocca? È normale. Ci sono stati momenti a favore di una squadra e dell’altra. Penso che tutti condividano che è stata una bella partita. Tutti in campo hanno cercato la vittoria fino alla fine, creando molte occasioni. Siamo andati vicini a vincere su rigore e dopo e dobbiamo essere soddisfatti di aver fatto una partita così, di fronte a tanta gente”.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Atalanta, Inzaghi confessa: “Rigore a Dimarco? Vi spiego. Su Barella…”

Sulla difesa: “I cambi dell’Inter sono stati importanti. Hanno accelerato moltissimo, noi avevamo qualche calciatore acciaccato. Nel finale siamo calati, non siamo riusciti a tenere su Dimarco che è quello che ci ha messo più in difficoltà. L’ingresso di Pasalic ha poi sistemato le cose”.

Gasperini si espone anche delle gerarchie per lo scudetto: “Ho detto che Inter, Milan e Napoli avevano dimostrato di più e meritavano la testa. La Juventus rientrerà. Poi c’è una seconda fascia in un cui possono rientrare anche Torino e Fiorentina. Noi cerchiamo di migliorarci, di tentare di inserirci in quelle davanti. Usciamo da questa partita molto più consapevoli e anche molto più vicini all’Inter”. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Inter-Atalanta, gli elogi di Gasperini e la prestazione di Malinovskyi

A domanda precisa, Gasperini parla anche dell’ottima prova di Ruslan Malinovskyi: “Ultimamente il suo mancino era caduto un po’ in disgrazia. Oggi ha fatto una gran prestazione e un gran gol, ma sono stati tutti molto bravi a soffrire e a mettere qualità. Usciamo da questa partita più forti. Il primo tempo è stato di grande personalità da parte nostra”.