Testata e maxi sanzione: squalificato per 48 partite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:37

Clamoroso quanto accaduto in Austria. Il giocatore russo Raschid Arsanukaev, in forza al Viktoria 62 Bregenz ha rimediato 48 giornate di squalifica 

Maxi squalifica: 48 giornate fuori
Arbitro © Getty Images

Ha del clamoroso quanto accaduto nella nona divisione austriaca con protagonista il calciatore russo Raschid Arsanukaev, in forza al Viktoria 62 Bregenz, che ha incassato una maxi squalifica di 48 giornate in seguito ad una pesantissima testata rifilata ad un avversario. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, ammissione shock | Cessione Dybala a gennaio

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Juventus, ecco perché il Chelsea ha puntato de Ligt

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Il tutto è avvenuto nel corso della gara con il SPG Gofis/Satteins, in seguito all’espulsione per doppia ammonizione dello stesso calciatore russo che non l’ha presa bene. Arsanukaev ha ritenuto il doppio giallo eccessivo ed ha perso letteralmente la testa scagliandosi poi contro un avversario colpito con una violenta testata rompendo così il naso del malcapitato con annessa prognosi di qualche giorno. Un gesto che è costato quindi una maxi sanzione di 48 giornate di squalifica, ovvero fino all’autunno del 2023. Inevitabile anche l’immediato licenziamento da parte del club.