Sampdoria-Napoli, ospite speciale per il match del Ferraris

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

Per Sampdoria-Napoli di giovedì, ci sarà anche Paulo Sousa, ct della Polonia ad assistere al match: diversi i giocatori da seguire

Si preannuncia una presenza di spessore allo stadio Luigi Ferraris in Marassi per Sampdoria-Napoli, posticipo del turno infrasettimanale di Serie A. Ci sarà anche Paulo Sousa, ex tecnico della Fiorentina ed attuale ct della Polonia a visionare la partita. Il commissario tecnico seguirà Bartosz Bereszyński e Piotr Zieliński. In particolare, il centrocampista del Napoli è stato uno dei suoi giocatori più importanti in rosa, quindi segue sempre la sua stagione con estrema attenzione.

Zielinski, prima della gara di questa sera con l’Udinese, ha avuto un rendimento non costante: l’infortunio alla prima giornata maturato contro il Venezia ne hanno minato il rendimento. Luciano Spalletti ha maturato la stessa consapevolezza degli altri allenatori che hanno avuto l’ex Empoli in gestione: deve giocare per entrare in fiducia e condizione.

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Paulo Sousa in campo
Paulo Sousa © Getty images

Inizio di stagione sprint per Bereszynski

Se Zielinski ha palesato qualche difficoltà, per Bartosz Bereszynski si tratta di un inizio di stagione sprint: sempre in campo nelle prime 4 stagionali, già due assist confezionati e neppure un minuto perso. Il suo nuovo allenatore, D’Aversa, ha già dimostrato di credere fermamente nel suo terzino destro e i passaggi chiave contro Inter ed Empoli ne sono la dimostrazione.

LEGGI ANCHE >>> SONDAGGIO CM.IT | Crisi Juventus, colpa di Allegri? Il responso è diverso

Per Paulo Sousa sarà anche un modo per vedere dal vivo il lavoro che Spalletti e D’Aversa stanno facendo: un ritorno in Italia sempre dal sapore molto intenso. L’esperienza a Firenze come tecnico, quelle precedenti da centrocampista di grande qualità alla Juve, all’Inter ed al Parma sono sempre ben impresse nella mente e nel cuore del tecnico portoghese.