Juventus, difesa totale: “Chiacchiere, deve giocare ancora lui”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00

Continua il momento negativo di Szczesny con la maglia della Juventus: l’ultimo errore, contro il Napoli sul gol di Politano

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Juventus, difesa totale: "Chiacchiere, deve giocare ancora lui"
Szczesny vive un periodo di crisi ©️ Getty Images

Wojciech Szczesny non vive il suo miglior momento con la maglia della Juventus. Anzi. All’esordio contro l’Udinese, per il campionato di Serie A 2021/2022, due errori risultati decisivi per il 2-2 finale. Nella terza giornata, quella che si concluderà stasera con il ‘monday night’ tra Bologna e Verona, altro intervento poco efficace sul tiro a giro di Lorenzo Insigne: la respinta corta è stata raccolta da Matteo Politano per il momentaneo 1-1. La partita, poi, finirà 2-1 per il Napoli di Luciano Spalletti, grazie ad un altro erroraccio di Moise Kean con Koulibaly lesto ad approfittarne. Dunque, il 31enne portiere polacco, arrivato nel 2017 a Torino, è finito inevitabilmente al centro della critica di tifosi e addetti ai lavori, pronti a spingere Mattia Perin come titolare.

LEGGI ANCHE>>>Doppia assenza, niente Malmoe-Juventus | UFFICIALE: fuori dai convocati

Juventus, nessun cambio: “Deve giocare Szczesny!”

Non tutti, però, sono della stessa idea. A spezzare una lancia in favore di Szczesny ci pensa l’ex portiere della Juventus, Stefano Tacconi, dai microfoni di ‘Radio Punto Nuovo’. “I dubbi espressi da Buffon su Szczesny? Sono solo chiacchiere, il polacco è un ottimo portiere e merita di essere il titolare della Juventus. Un estremo difensore non può giocare da solo, se la squadra va male, è difficile che il portiere possa andare bene. Successe la stessa cosa a me quando l’allenatore della Juve era Maifredi: i risultati non arrivavano e io non fornii prestazioni all’altezza. Oggi fare il portiere è più difficile, gli errori vengono maggiormente evidenziati rispetto al passato e non viene dato il tempo per potersi riscattare”. Parole importanti quelle di Tacconi. Vedremo cosa deciderà Allegri per la sfida di Champions League contro il Malmoe, anche se all’orizzonte non sono previsti ribaltoni.