Real Madrid, Ancelotti: “Da piccolo ero tifoso dell’Inter, ma poi ho cambiato…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:01

Tutto pronto per il big match di Champions League tra Inter e Real Madrid, Carlo Ancelotti ha le idee chiare: “Voglio tornare a vincere qui”

Ancelotti avverte l'Inter per domani: "Vogliamo controllare la partita"
Carlo Ancelotti ©️Getty Images

Il ritorno della Champions League sarà ancora più speciale per Simone Inzaghi: domani a ‘San Siro’ arriva il Real Madrid di Carlo Ancelotti. Una sfida che evoca grandi ricordi e momenti che hanno fatto la storia del calcio europeo. Il tecnico emiliano ha parlato in conferenza stampa, analizzando le insidie presentate dal match contro i nerazzurri e rivelando la sua passione per l’Inter quando era bambino. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

INTER-REAL MADRID – “Sarà complicato, l’Inter ha la struttura dello scorso anno anche se ha un nuovo allenatore, l’ho studiata molto in questi giorni. Ci piacerebbe controllare la partita e giocare bene domani, ci proveremo perché questa competizione è sempre importante per questo club”

CONDIZIONI ALABA e MODRIC – “Alaba si è allenato individualmente negli ultimi giorni, oggi lavorerà con la squadra. Vedremo le sue condizioni, ma penso possa giocare. Modric si riposerà, ma fino a domani sera alle 20.30″

AMBIZIONI CHAMPIONS – “Difficile dire chi è la favorita, la competizione deve ancora iniziare. Posso dire però che il Real Madrid sarà competitivo fino in fondo, ma dire che siamo favoriti è difficile. Di certo lotteremo per qualsiasi competizione”

TIFOSO DELL’INTER – “Ero tifoso dell’Inter da bambino, ma poi ho cambiato per varie ragioni. Feci anche un provino in nerazzurro prima di andare alla Roma. Mi ha sempre creato simpatia e il derby col Milan è sempre stato speciale”