Il rammarico di Inzaghi dopo il pari dell’Inter. Triplo annuncio sugli infortuni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:09

Simone Inzaghi ha parlato dopo il pareggio odierno dell’Inter contro la Sampdoria. Le dichiarazioni del tecnico dell’Inter

Il rammarico di Inzaghi dopo il pari dell'Inter. Triplo annuncio sugli infortuni
Inzaghi (screenshot)

Simone Inzaghi espone i temi caldi nella partita odierna contro la Sampdoria: “C’è rammarico, perché era una partita che volevamo e dovevamo vincere. Siamo andati due volte sopra, poi abbiamo sbagliato le occasioni di Perisic e Calhanoglu e non solo. Tre occasioni semplici. Non abbiamo vinto una partita che era importantissima. Era una partita preparata in un giorno e mezzo. Nel momento in cui ho fatto i cambi, poi Sensi si è fatto male: c’è rammarico. Andiamo avanti con fiducia. C’era tanto caldo, il campo non ottimale: la Sampdoria era molto insidiosa”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE.

LEGGI ANCHE >>> Sampdoria-Inter 2-2 | Gol, spettacolo e pari: frenata per Inzaghi

Inzaghi continua la sua analisi della partita: “Una squadra come la nostra, due volte in vantaggio, deve portare a casa la vittoria. Se analizziamo i gol, il primo è fortuito, il secondo è un tiro al volo di Augello. Dispiace, ma andiamo avanti con fiducia. Volevamo i tre punti. Sensi, secondo me, era entrato nel migliore dei modi. La partita si sarebbe aperta negli ultimi 20 minuti: rimanere in dieci con la Sampdoria non è semplice”. E su Stefano Sensi annuncia: “Probabilmente lo perderemo per un po’ di tempo e questo dispiace perché è una risorsa importante”.

Sampdoria-Inter, le parole di Inzaghi e il punto sugli infortuni

L’Inter è riuscita comunque a creare diverse occasioni: “Pressing della Sampdoria? Stavamo creando tante opportunità. È normale che, trovandoci in dieci con quei due gol presi, la partita si vada a compromettere. Dobbiamo ritrovare forze e calciatore: con tutti questi impegni e calendari che bisognerebbe sistemare, abbiamo subito un’altra partita importantissima”.

Il punto sul calciomercato e sulla preparazione della partita: “Ho trovato società, calciatori molto disponibili: abbiamo fatto sette punti. Bisognava sistemare qualcosa a livello economico, la dirigenza è stata chiara. Abbiamo trovato poi calciatori funzionali: andiamo avanti partita per partita. Ci portiamo a casa questo pareggio e guardiamo al Real Madrid. Oggi abbiamo avuto parlare tanto coi ragazzi, perché ci era arrivato il giorno prima, chi non aveva riposato. Ho una rosa attrezzata per le tre competizioni, è normale voler avere tutti a disposizione. Bastoni e Sensi sono due calciatori importantissimi”. Sulla situazione infortuni: “Contro il Real Madrid Sensi sicuramente non ci sarà, Bastoni domani ci sarà esame più approfondito, per Dimarco solo crampi. Più ottimismo per il terzino rispetto ai primi due”.