Roma-Sassuolo, Mourinho: “Me la ricorderò per sempre, ho mentito a tutti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:12

Le parole dell’allenatore della Roma José Mourinho dopo la vittoria ottenuta oltre il 90′ dalla sua squadra

Roma, Mourinho furioso
Josè Mourinho © Getty Images

José Mourinho, allenatore della Roma, ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la vittoria contro il Sassuolo per 2-1, ottenuta all’ultimo respiro grazie al gol di El Shaarawy: “E’ una vittoria speciale, perché durante la settimana sono stato bugiardo, anche con me stesso, a dire che non era speciale. Ho anche cercato di convincermi. Però era speciale, un numero che ricorderò fino all’ultimo giorno della vita. Avevo paura della sconfitta e di ricordarmela per l’eternità. Ho mentito a tutti, lo ammetto”.

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Sulla partita – “Poteva finire 6-6, 7-7… potevano anche vincere loro. Rui ha fatto parate incredibili, noi abbiamo sbagliato ottime occasioni. Per chi è a casa è stata una partita emozionante. Oggi non ho avuto 58 anni, ne ho avuti 10, 12, 14… come chi inizia a sognare per il calcio. Mi sono scusato con Dionisi, complimenti a lui e ai suoi giocatori, squadra fantastica”.

Su Dionisi – “Non posso dimenticare Dionisi, ha un gran feeling con la sua squadra. Un’identità propria che viene da De Zerbi, l’ha fatta sua con quella base. Sapevo questo dall’inizio di questa settimana. Sono tre punti importantissimi”.