Il regolamento inguaia Paratici, ecco cosa sta succedendo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:14

Fabio Paratici al centro delle polemiche in casa Tottenham, l’ex dirigente della Juventus ‘vittima’ del regolamento della Premier League.

Paratici
Fabio Paratici © Getty Images

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

La nuova avventura in Inghilterra per Fabio Paratici, a livello di risultati, è iniziata piuttosto positivamente. Il Tottenham è partito alla grande in campionato con tre vittorie su tre, la squadra ha trattenuto Harry Kane che sembrava destinato all’addio. L’ex dirigente della Juventus da questo punto di vista può sorridere, meno invece per un altro aspetto particolare spiegato dal ‘Sun’.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus già pensa al mercato: gennaio di fuoco, c’;è il doppio colpo

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Tottenham, Paratici presenza ‘ingombrante’ in panchina

Secondo il tabloid britannico, infatti, i giocatori sarebbero a disagio con la sua presenza in panchina durante le gare. I calciatori non si sentirebbero liberi di parlare tra di loro. Inoltre, le proteste sue e di Steve Hitchen, direttore tecnico, verso gli ufficiali di gara non sarebbero viste di buon occhio. Si tratterebbe, dal punto di vista regolamentare, di un male necessario. Le norme anti-Covid della Premier League prevedono infatti che giocatori e staff siano tutti insieme in una ‘red zone’. Per il mese prossimo, si starebbe studiando una modifica in tal senso.