Mancini si è complicato la vita: l’Italia si qualifica se…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:27

La qualificazione dell’Italia ai prossimi Mondiali non arriverà a settembre. Bisognerà aspettare novembre: il ritorno contro la Svizzera sarà decisiva

Italia qualificazione Mondiali
Roberto Mancini © Getty Images

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Il doppio pareggio, contro Bulgaria e Svizzera, complica non di poco il discorso qualificazione, ai prossimi Mondiali, dell’Italia. Ricordiamo, infatti, che solo le vincitrici dei gironi strappano il pass per il Qatar. Le seconde, invece, saranno chiamate a dei playoff, che non si prospettano per nulla facili.

Meglio, dunque, qualificarsi, vincendo il Gruppo C: le attenzioni principali, chiaramente, sono puntate sulla seconda in classifica, la Svizzera, lontana solo 4 punti dagli azzurri di Mancini, ma con due partite in meno. Sarà impossibile, dunque, per l’Italia esultare già a settembre. Giorno 8 settembre si torna nuovamente in campo: Chiellini e compagni giocheranno contro la Lituania; la Svizzera, invece, se la vedrà con l’Irlanda del Nord.

LEGGI ANCHE >>> Italia, Mancini: “Non si può non vincere 3-0, serve più precisione”

Chiaramente, il discorso qualificazione è rinviato al 12 novembre, quando gli azzurri affronteranno nuovamente gli elvetici ma con una classifica finalmente ben delineata. Il 9 e il 12 ottobre, infatti, Rodriguez e compagni affronteranno Irlanda del Nord e Lituania, mettendosi in pari con gli azzurri, col numero di partite. In caso di bottino pieno, la Svizzera si presenterebbe in Italia, davanti alla squadra di Mancini.

Classifica: Italia 11 punti (5 partite); Svizzera 7 (3 partite); Bulgaria 5 (5 partite); Irlanda del Nord 4 (3 partite); Lituania, 0 (4 partite).