“Adesso si porranno due temi”: l’annuncio di Scaroni, tra stadio e mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:57

Torna a parlare Paolo Scaroni. Il presidente del Milan ha fatto il punto dopo il calciomercato.  Impossibile non trattare il tempo stadio

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

Scaroni Milan stadio
Scaroni Tgr Lombardia

Lunga intervista concessa dal presidente del Milan, Paolo Scaroni, al TG3 Lombardia. Il numero uno del club rossoneri ha mostrato la sua soddisfazione dopo la chiusura del mercato. Impossibile, poi, non fare il punto sullo stadio.

“Il Milan è stato molto attivo sul mercato, ha fatto tante cose, spero per la soddisfazione degli appassionati e dei fan rossoneri – esordisce Scaroni – tutto, però, avendo sempre in mente la sostenibilità economica. Guardando alla Serie A, non c’è dubbio che sia stata un po’ in ritirata rispetto, per esempio, alla Premier League; quando leggo che i nostri appassionati scrivono che le squadre italiane si impoveriscono, vendono i pezzi migliori, e non comprano credo che abbiano un po’ ragione”.

LEGGI ANCHE >>> 40 milioni per il difensore, Milan e Inter avvisate

Stadi fondamentali –“La riapertura degli stadi è una cosa importante – prosegue il presidente del Milan -.  Devo dire che mi dava molta tristezza andare negli stadi vuoti ed è stato bellissimo domenica. C’è poi, chiaramente, un impatto economico e anche questo è un aspetto importante. Adesso si porranno due temi: vogliamo gli stadi aperti al 100% e non al 50%, anche perché non si capisce per quale motivo in Inghilterra siano aperti al 100%… Abbiamo bisogno, poi, di infrastrutture nuove, moderne, tutti noi club italiani dobbiamo fare quello che in Europa hanno fatto 10-15 anni fa: dotarci di stadi nuovi che consentano una redditività più alta”.

Stadio Milano: “Il Milan è prontissimo – prosegue Scaroni -, mi sembra che sia pronta anche l’Amministrazione Comunale, ho ricevuto rassicurazioni dal sindaco Sala, che con le modifiche che abbiamo apportato, il nostro progetto va bene; sento anche che l’opposizione, visto che siamo in epoca di elezioni, è favorevole a realizzare il nuovo stadio a San Siro. Dovrei dire che su questo fronte mi sento tranquillo che le cose avverranno in tempi brevi. Stadio Milan-Inter? Stadio Milan-Inter, il nostro progetto insieme a Milano”.