Dallo United alla Serie A, il patto segreto che ha rovinato tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:02

Le ultime di calciomercato si concentrano su un giocatore che non sta trovando spazio in Premier e che vanta diversi estimatori in Serie A, dalla Juve all’Inter

Pogba, Rashford e van de Beek ©Getty Images

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

Non riesce proprio a trovare spazio in Premier, zero minuti nelle prime tre giornate, ma nel nostro Paese continua ad avere diversi grandi estimatori. Juventus, Inter, Milan e non solo, le big di Serie A non mollano Donny van de Beek. A confermarlo è stato l’agente del fantasista olandese, che a ‘Voetbal International’ ha ammesso di aver ricevuto questa estate delle “offerte dall’Italia” per il suo assistito, oltre che da Germania, Inghilterra e altri campionati.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, da Arthur a Kaio Jorge | Quando rientrano gli infortunati

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Accordo tra club, Pjanic dimentica la Juventus

Alla fine l’ex Ajax è però rimasto al Manchester United, dove con il ritorno di Cristiano Ronaldo sarà ancor più difficile ritagliarsi uno spazio: “I ‘Red Devils’ sembravano volessero aiutarci a trovare una nuova sistemazione a Donny – ha spiegato Guido Albers, procuratore del classe ’97 – ma alla fine così non è stato. Ora speriamo che gli venga dato spazio nel prossimo futuro. Tra noi e loro sono stati presi degli accordi (in merito alla concessione di maggiore spazio al ragazzo, accordo ‘confidenziale’ che avrebbe fatto saltare la cessione, ndr). Siamo fiduciosi sul fatto che verranno rispettati”.

Calciomercato, van de Beek in prestito: nuovi possibili tentativi dalla Serie A

Van de Beek ©Getty images

Costato più di 40 milioni un anno fa, van de Beek non è riuscito a conquistarsi una maglia da titolare e così il suo cartellino ha perso valore. Le big di A potrebbero riprovarci nelle prossime due sessioni di calciomercato, magari con la formula iniziale del prestito visto che il contratto del 24enne scade a giugno 2025.