Italia-Bulgaria, Mancini rivela: “Ho un timore!” | Poi esalta Zaniolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:27

Alla vigilia di Italia-Bulgaria, il Ct Mancini ha parlato delle sue sensazioni per il futuro della Nazionale

Roberto Mancini
Mancini © Getty Images

Ancora entusiasta per la vittoria di Euro 2020, l’Italia di Mancini domani riprenderà il percorso di qualificazione verso i Mondiali 2022 in Qatar. Il Ct ha svelato le sue sensazioni alla vigilia del match contro la Bulgaria: “Temo sempre la prima partita stagionale anche se la squadra ha fatto meno vacanze del solito quindi potrebbe essere diverso rispetto al passato – spiega a ‘SportMediaset’ – Sarà importante avere la massima concentrazione, abbiamo iniziato bene e dobbiamo pensiamo a qualificarci ai Mondiali. Zaniolo? Anzitutto mi fa piacere che sia tornato dall’infortunio e che stia bene. E’ giovane e può ancora migliorare molto, il futuro dipenderà da lui. Addio De Rossi? Spiace perché ci eravamo trovati bene entrambi ma il suo obiettivo è fare l’allenatore, potrà avere davanti una grande carriera”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Italia, Gravina: “Mondiali? Non perdiamo l’umiltà. Ecco l’obiettivo”

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Mancini ha proseguito la sua analisi in conferenza stampa: “Per domani la squadra non si discosterà di molto da quella della finale. Tra 13-14 mesi c’è il Mondiale, non è così lontano. L’obiettivo è giocare così, qualificarci e pensare a cosa fare per poterlo vincere. Ho fiducia nei giocatori e nella loro professionalità, sanno che non si può vivere su quanto fatto 50 giorni fa, ci porterebbe dei danni”.