Moratti senza peli sulla lingua: “Insigne all’Inter, magari. Ronaldo-CR7? Nessun dubbio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:06

Massimo Moratti torna a parlare con la consueta schiettezza e il solito amore per i colori interisti e una suggestione di mercato

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

Massimo Moratti non le manda mai a dire. L’ex presidente dell’Inter è tornato a parlare, toccando una lunga serie di argomenti caldi in questo momento, dal Ronaldo a Insigne ovviamente la lotta scudetto in cui traspare tutta la stima e l’ammirazione per Jose Mourinho. Una Serie A che si preannuncia avvincente ed equilibrato: “Tutto merito di Mourinho, che ha ravvivato il campionato. E’ partito molto bene, la sua Roma punterà allo scudetto. Uno come lui non punta al terzo posto. Jose non lo dirà mai, ma è li”. Spazio anche per l’eterno dualismo tra Ronaldo, il fenomeno brasiliano, e il campione portoghese. Anche qui pochi dubbi, come già ribadito spesso: “Senza dubbio è più forte il brasiliano. Sono calciatori diversi, ma Ronaldo è tra i 4-5 più forti della storia del calcio. CR7 si è costruito, ha merito, ha fatto bene, ma non ha il talento di Ronaldo. Il brasiliano era un vero privilegio”.

Insigne
Lorenzo Insigne © Getty Images

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Moratti: “Mi piacerebbe vedere Insigne all’Inter”

Intervenuto ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’, si arriva a parlare poi ovviamente della nuova Inter: “Inzaghi, con pazienza ed intelligenza, ha trovato calciatori funzionali al bel gioco che stiamo vedendo. L’abbraccio con Correa lo testimonia. Spalletti è molto bravo ed il Napoli ha calciatori di classe, Insigne su tutti. Credo che gli azzurri potranno combattere per il titolo, il campionato sarà divertente, bello ed emozionante”. E proprio sul capitano del Napoli, sempre alle prese con il rinnovo, arriva la suggestione nerazzurra: “Sì, mi farebbe piacere vedere Insigne con la maglia dell’Inter. Lo avrei voluto, avrebbe fatto bene e ne sono certo. Lorenzo è uno bravo davvero”.