Calciomercato Inter, doppio annuncio: “Un altro sacrificio e acquisti a impatto zero”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:39

Dopo l’addio di Achraf Hakimi, volato al Paris Saint-Germain, l’Inter deve fare ancora i conti con il bilancio: parlano Orsi e Sabatini

L’Inter ha ‘sacrificato’ Achraf Hakimi, passato al Paris Saint-Germain per 70 milioni di euro circa (bonus compresi), e adesso sta lavorando per regalare i rinforzi giusti al nuovo allenatore Simone Inzaghi. I nomi che circolano sono sempre quelli di Nahitan Nandez del Cagliari, Hector Bellerin dell’Arsenal e Denzel Dumfries del PSV Eindhoven. Ma non è escluso che qualcun altro possa partire, vista la volontà espressa dal CEO, Alessandro Antonello: “Puntiamo e stiamo lavorando per tagliare il 20% degli stipendi”. Inoltre, la società di Suning vorrebbe chiudere con un saldo positivo di 80 milioni di euro la sessione estiva del calciomercato.

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Sulla questione sono intervenuti, sulle frequenze di ‘Radio Radio’, l’ex portiere Fernando Orsi e il giornalista Sandro Sabatini. Il primo, all’Inter come vice di Roberto Mancini nel 2004, è convinto che possa arrivare un altro sacrificio per arrivare alla cifra di 80 milioni di utile. Il secondo, invece, entra più nello specifico delle dinamiche del mercato nerazzurro: “Mi dicono che per i vari Nandez, Dumfries e Bellerin, il punto di partenza è il prestito. Devono essere acquisti a impatto quasi zero sul bilancio“. Vedremo se Marotta e Ausilio riuscirà ad operare come richiesto dalla proprietà per rinforzare la squadra Campione d’Italia in carica.