Calciomercato Napoli, Spalletti sul futuro del big | “Mi incateno!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:28

Arrivano le parole di Luciano Spalletti dal ritiro di Dimaro: il tecnico del Napoli si è soffermato su Insigne, Koulibaly e De Laurentiis

Evento organizzato dal Napoli a Piazza Madonna della Pace di Dimaro per incontrare i propri tifosi, che hanno la possibilità di fare una domanda ai propri beniamini. Sul palco ci sono Matteo Politano, Piotr Zielinski e Luciano Spalletti che hanno risposto. Tanti sono stati gli argomenti toccati, e si è parlato anche di Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli è in scadenza di contratto nel 2022 e dovrà discutere il rinnovo: “Si deve incontrare con il presidente prima di parlare di situazione. Due personalità così spiccate che quando si parleranno, troveranno un punto da dove poter ripartire. Dobbiamo aspettare che avvenga quest’incontro e poi sentire cosa si dicono”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Calciomercato Juventus, futuro Ronaldo: “Un’ipotesi è da escludere”

Spalletti ha poi continuato: “E’ chiaro che l’occasione fa l’uomo ladro e i contratti e il calciomercato fanno il calciatore scontento o distratto. Non iniziamo a fare troppi discorsi. Problemi non ce ne sono, al massimo ce ne saranno dopo l’appuntamento. Fino a quel momento non possono fare altro. Ottimismo e pessimismo dipende da come racconti, se tu sei pessimista te la racconti di traverso. La situazione è quella che si sono dati un appuntamento e bisogna sapere quella che sarà la risposta in base a ciò che si diranno. Aspettiamo”.

Napoli, Spalletti su De Laurentiis e Koulibaly

Calciomercato Napoli, Spalletti su Koulibaly e Insigne | "Mi incateno!"
Koulibaly © Getty Images

Un tifoso ha poi chiesto al mister partenopeo: “Mister, ma ci ha pensato bene col presidente De Laurentiis?“. Un riferimento alla personalità del presidente del Napoli e al calciomercato. E la risposta di Spalletti non è venuta a mancare: “Nel mio ruolo vorrei avere calciatori più forti e duri possibili. Bisogna andare d’accordo e avere visioni comuni. Se ci sono calciatori forti si riescono a fare più risultati. Più abbiamo forza e qualità e più risultati facciamo”. Chiusura su Koulibaly: “Io mi incateno da qualche parte per non farlo andare via. Ditemi dove posso e vado a incatenarmi“.