Superlega, Ceferin avverte: “La giustizia è lenta, ma arriva sempre! Agnelli? Questione personale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:36
Superlega Ceferin Juventus
Aleksander Ceferin © Getty Images

Torna a parlare Aleksander Ceferin. Il presidente dell’Uefa ha risposto alle domande legate alla Superlega: “Sono come dei bambini…”

 

Continua a far discutere la Superlega. Il numero uno della Uefa, Aleksander Ceferin, intervistato da Rai Sport, è tornato ad attaccare i club che ne fanno ancora parte, Juventus, Real e Barcellona: “Voglio soltanto dire che la giustizia a volte è lenta, ma arriva sempre. Credo che i tre club sembrano come quei bambini che saltano la scuola per un po’, e quando non sono invitati alle feste cercano di entrare con la polizia. Platinì? Non merita il mio commento”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Turchia-Italia, le probabili formazioni | Scelte obbligate a centrocampo per Mancini

Un accenno anche agli Europei, che stanno per iniziare a Roma: “La Capitale è la scelta giusta ripartire. Siamo felici, è un messaggio di speranza, il calcio porta speranza. E’ una luce in fondo al tunnel”