Euro 2020, ostacolo Turchia per l’Italia | Novità di formazione e uomini mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:42
Turchia Italia
L'Italia pronta al debutto ©Getty Images

Scocca l’ora dell’esordio ad Euro 2020 per l’Italia di Roberto Mancini. Le probabili formazioni e le novità di mercato sui protagonisti in campo

L’Italia inizia contro la Turchia la sua campagna all’Europeo. La Nazionale di Roberto Mancini non è alla viglia tra le primissime favorite per la vittoria finale della competizione, ma si presenta ai nastri di partenza con tanta fiducia e con la voglia di stupire e arrivare in fondo. Subito un ostacolo da non sottovalutare per gli Azzurri, che puntano ad iniziare nel migliore dei modi la rassegna continentale di fronte ad una selezione pericolosa come quella turca che avrà due ‘italiani’ in campo del calibro di Calhanoglu e Demiral. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

LEGGI ANCHE >>> CALCIOMERCATO SHOW | D’Amico:”Fiducia nell’Italia. Ronaldo lo vedo a Manchester”

Mancano poche ore al fischio d’inizio del match dell’Olimpico, con Mancini che ha praticamente sciolto oggi dubbi sulla formazione iniziale. Dalle scelte del Ct dell’Italia alle ultime sulla sfida in casa Turchia, senza dimenticare gli intrecci di calciomercato con i milanisti Donnarumma e Calhanoglu al centro dell’attenzione. 

Turchia-Italia, le scelte di Mancini: Berardi favorito su Chiesa

Roberto Mancini
Roberto Mancini ©Getty Images

La nostra Nazionale ha fatto il carico di fiducia la scorsa settimana nel test-match contro la Repubblica Ceca, ultima prova prima dell’esame Turchia nell’incrocio inaugurale di questa sera allo Stadio Olimpico di Euro 2020. Un sonoro 4-0 che ha sottolineato la forza del gruppo di Mancini, che però dovrà tenere conto di alcune defezioni nel corso del torneo. Verratti, alfiere del centrocampo azzurro, tenterà il recupero per la Svizzera o per l’ultima gara del girone contro il Galles, mentre Pellegrini è stato costretto al forfait definitivo dopo il problema muscolare accusato nell’allenamento di mercoledì: al suo posto richiamato il fiorentino Castrovilli.

A meno di sorprese dell’ultima ora, Mancini ha già scelto l’undici che affronterà questa sera la Turchia. Donnarumma difenderà i pali azzurri, con i senatori Bonucci e Chiellini davanti all’ormai ex portiere del Milan. Florenzi e Spinazzola sulle corsie esterne, con il romanista ex Juve preferito ad Emerson Palmieri. In mediana c’è la conferma del baby Locatelli vista l’indisponibilità di Verratti, con il reparto completato da Jorginho in regia e da Barella. In attacco, spazio al tridente che ha convinto contro la Repubblica Ceca: Immobile prima punta, con Insigne a sinistra e Berardi sulla corsia opposta, con quest’ultimo che ha superato nelle gerarchie Chiesa.

Qualche novità potrebbe esserci invece nella Turchia, soprattutto nel modulo che il Ct Gunes ha in mente di presentare in campo per imbrigliare l’Italia e sgambettare Chiellini e compagni. Il Ct turco sembra intenzionato ad optare per il doppio mediano a centrocampo con la cerniera formata da Ahyan e Yokuslu. A guidare il pacchetto difensivo lo juventino Demiral, a caccia di riscatto dopo una stagione deludente a Torino e dove ha trovato poco spazio complici anche diversi infortuni. Un altro volto noto della Serie A è sicuramente Calhanoglu che agirà nel pacchetto dei trequartisti dietro il centravanti Burak Yilmaz, esperto centravanti che con i suoi gol ha trascinato la sorpresa Lille al titolo in Francia.

Euro 2020, le probabili formazioni di Turchia-Italia

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne. CT Mancini

Turchia (4-2-3-1): Cakir; Celik, Soyuncu, Demiral, Meras; Yokuslu, Kaan; Karaman, Calhanoglu, Yazici; Yilmaz. CT Gunes

Turchia-Italia, da Calhanoglu a Locatelli: gli scenari di mercato

Calciomercato Milan, Calhanoglu rinnova. Niente juventus
Hakan Calhanoglu ©Getty Images

Sono diversi i protagonisti che scenderanno questa sera in campo all’Olimpico al centro dei rumors di mercato. ‘Gigio’ Donnarumma è praticamente ad un passo dal Paris Saint-Germain, che con un ricco quinquennale da 60 milioni complessivi ha sbaragliato la concorrenza assicurandosi l’ormai ex estremo difensore del Milan. La Juventus ha mollato la presa sul classe ’99, che già nei prossimi giorni dal ritiro della Nazionale potrebbe sottoporsi alle visite mediche per conto dei parigini. Dall’altra parte della barricata, restando in orbita Milan, tiene sempre banco il rinnovo con il ‘Diavolo’ di Calhanoglu: messaggi d’amore del fantasista ai rossoneri nella conferenza stampa di vigilia, anche se adesso l’attenzione è focalizzato nel disputare un grande Europeo. Juve, Fiorentina e dall’estero restano alla finestra per l’ex Bayer Leverkusen, con Maldini in pressing per strappare il sì di Calhanoglu per la firma sul nuovo contratto. 

Emerson Palmieri, che partirà presumibilmente dalla panchina, rimane nei radar di Inter e Napoli, mentre il ‘Gallo’ Belotti è un nome tenuto sotto osservazione da Mourinho per l’attacco della Roma. Il club giallorosso dovrà decidere quale sarà il futuro di Florenzi, con il PSG che non sarebbe intenzionato a riscattare il duttile laterale. Demiral, sfonda turca, non sarebbe nella lista degli incedibili di Allegri dopo il ritorno sulla panchina della ‘Vecchia Signora’ del tecnico livornese. Juve pronta ad ascoltare le offerte per il giovane difensore, mentre capitan Chiellini al contrario è destinato a proseguire la sua carriera a Torino e per lui è pronto un rinnovo annuale alla corte di Allegri. Infine, lo stesso tecnico bianconero ha messo in cima alla lista della spesa Manuel Locatelli per rinforzare il centrocampo: pronto l’assalto nelle prossime settimane da parte della dirigenza della Continassa.