VIDEO CM.IT – Italia, Gravina: “Progetto duraturo. Spezzatino Serie A? Sono contrario”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:11

A margine dell’inaugurazione di Casa Azzurri, il presidente Gabriele Gravina ha parlato di nazionale, ma anche di Serie A

“Stiamo creando i presupposti per un nuovo umanesimo del calcio italiano, c’è una presa di coscienza sulla politica di contenimento dei costi. Il nostro è un progetto duraturo, non legato a una vittoria singola e fine a se stessa. Già avere una nazionale che crea entusiasmo è un progetto vincente”. Così il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha parlato durante l’inaugurazione di Casa Azzurri, a Roma, a pochi giorni di distanza dall’inaugurazione di Euro 2020. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Il taglio del nastro a Casa Azzurri (foto Cm.It)

LEGGI ANCHE >>> Euro 2020, designato l’arbitro di Turchia-Italia

Il presidente ha parlato anche di Serie A e in particolare della questione “calcio spezzatino”: “Sono contrario. Sui diritti tv lascerei a chi ne ha la competenza e alle singole leghe” Dopo la conferenza di Gravina e del ministro Giancarlo Giorgetti è stato il turno del fatidico taglio del nastro, ricollocato in un’altra area della struttura al coperto vista la pioggia copiosa che si è abbattuta sulla capitale.

Giuliano Sangiorgi a Casa Azzurri (Foto Cm.it)

Al taglio ha partecipato anche la sindaca di Roma Virginia Raggi, insieme al presidente Gravina con il quale si è intrattenuta il tempo per una breve chiacchierata durante un giro turistico di Casa Azzurri, che da domani sarà aperta al pubblico. In serata è previsto anche il concerto dei Negramaro. Gravina e Raggi hanno avuto modo anche di salutare il frontman della band Giuliano Sangiorgi.

LEGGI ANCHE >>> Italia, Vialli: “Il cancro un compagno indesiderato. Nei miei gol il piede di Mancini”

Così il ministro Giorgetti: “Contiamo che questa manifestazione possa dare uno slancio anche economico all’Italia, soprattutto in caso di vittoria. È successo dopo il Mondiale del 1982, per cui degli studi hanno dimostrato l’influenza a distanza di tempo sul PIL dell’Italia”.

Il taglio del nastro a Casa Azzurri (foto Cm.It)