Euro 2020, che attacco all’Uefa: “Irresponsabile sui vaccini!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:15
Euro 2020
Euro 2020 © Getty Images

Euro 2020, i primi casi di positività al coronavirus tra i giocatori scatenano un attacco durissimo all’Uefa sulla gestione dei vaccini

 

Due giorni all’inizio di Euro 2020, ma la rassegna continentale non dorme sonni tranquilli, dopo il rinvio di un anno fa per l’esplosione della pandemia. Positivo al coronavirus Busquets nella Spagna, così come positivo è risultato Kulusevski nella Svezia. Iberici e scandinavi dovranno affrontarsi, tra l’altro, lunedì 14 giugno a Siviglia nel debutto del gruppo E. Situazione che preoccupa e da monitorare costantemente, l’obiettivo è ovviamente scongiurare un possibile focolaio.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, da Locatelli a Giroud | Gli occhi della Serie A ad Euro 2020

Euro 2020 Busquets
Sergi Busquets © Getty Images

Euro 2020, in Spagna accusano: “La Uefa doveva agire diversamente”

La discussione si infiamma proprio in Spagna, dove, a ‘El Chiringuito Tv’, il giornalista iberico José Antonio Martin, noto come ‘Peton‘, ha lanciato un duro attacco contro l’operato della Uefa. “Ha agito con grande irresponsabilità – ha dichiarato – Quello che avrebbe dovuto fare è assicurarsi che tutti i giocatori avessero compiuto il ciclo vaccinale prima della manifestazione. In Giappone, anche se è scandaloso che solo il 3% della popolazione abbia ricevuto il vaccino, in vista dei Giochi Olimpici sono stati vaccinati tutti gli atleti. Credo che tutti i governi debbano intervenire”.