Calciomercato Juventus, addio già deciso | Mourinho esulta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:58

Rivoluzione Lipsia, non si esclude anche l’addio di Sabtizer nel corso dell’estate: l’austriaco piace molto a Mourinho, occasione per la Juventus

Una vera e propria rivoluzione. Via Nagelsmann, che guiderà il Bayern Monaco nella prossima stagione e che accoglierà Upamecano nella rosa dei bavaresi, il Lipsia si prepara ad un restyling completo. Oltre al tecnico e al difensore francese, anche Konate ha lasciato la città tedesca, lui per accasarsi a Liverpool. Oltre a loro però, c’è un altro nome che potrebbe dire addio al club tedesco nel corso dell’estate: si tratta di Marcel Sabitzer. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube!

LEGGI ANCHE >>> VIDEO CM.IT | Calciomercato Juventus, incontro a Milano per il centrocampista

Calciomercato, Sabitzer in uscita: occasione per Roma e Juventus

Marcel Sabitzer © Getty Images

Stando infatti a quanto riferito dal ‘The Athletic’, il centrocampista austriaco potrebbe essere il prossimo giocatore in partenza dalla Sassonia. Il classe 1994 infatti sarebbe il principale indiziato in caso di nuovo addio per il club tedesco. Lo stesso giocatore avrebbe fatto capire al club di essere pronto ad accettare nuove sfide. E in questo senso Sabitzer può rappresentare un’occasione importante per Roma e Juventus. I bianconeri sono a caccia di rinforzi in mediana e l’austriaco può essere un nome interessante.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Roma, i tempi per l’affare Rui Patricio

Per i giallorossi invece Sabitzer potrebbe rappresentare uno dei rinforzi chiesti da Mourinho. Il tecnico portoghese è un grande estimatore del giocatore, che avrebbe voluto portare a Londra mentre sedeva sulla panchina del Tottenham. E proprio gli ‘Spurs’ potrebbero rappresentare una principale concorrente alle due compagini italiane. Il contratto del giocatore austriaco scadrà nel 2022 e il costo del cartellino, sottolinea ‘The Athletic’, potrebbe aggirarsi attorno ai 17 milioni di euro. Una cifra decisamente più abbordabile della clausola da 50 milioni, che potrebbe allettare molto diverse compagini, tra cui appunto anche club di Serie A.