Euro 2020, Costacurta ammette: “Ieri ho scritto a Mancini per consigliargli un giocatore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:33

Sarà un Europeo importante quello che partirà il prossimo 11 giugno, con tanta attesa anche per le ultime scelte di Roberto Mancini

Il prossimo 11 giugno prenderà il via Euro 2020. Dopo il rinvio di un anno a causa del Covid, l’Italia scenderà in campo per mettere in pratica tutti i grandi miglioramenti di questi due anni e il percorso netto nelle qualificazioni. L’attesa per la squadra di Roberto Mancini è davvero alta, così come le aspettative per il risultato finale. Il ct deve ancora rendere note le scelte definitive sui 26 convocati, con la scadenza fissata per la mezzanotte di oggi. L’elenco verrà ufficializzato proprio dopo quella scadenza e Alessandro Costacurta ha confessato di aver chiamato il tecnico azzurro.

Nella conferenza stampa di presentazione di Euro 2020, l’ex giocatore della Nazionale e attualmente opinionista Sky ha rivelato: “Ieri sera, dopo la gara dell’Under 21, ho scritto a Mancini dicendo che Raspadori non è male. Potrebbe essere la freschezza e l’energia giusta. Sarebbe il mio consiglio, ma di solito non mi ascolta”. L’attaccante del Sassuolo, in effetti, nonostante l’eliminazione dell’Italia col Portogallo di ieri sera, ancora una volta ha impressionato. Costacurta ha parlato anche degli Europei: “Portogallo e Francia sono le favorite, insieme all’Inghilterra, anche se gli inglesi li vedo ‘prosciugati’. Una sorpresa potrebbe essere l’Italia. I protagonisti? Kane dell’Inghilterra e Mbappe. C’è una gara al Pallone d’Oro qui, ancora non definita. Chi ha vinto la Champions non ha un grande protagonista, l’Europeo può indicare chi vincerà il Pallone d’Oro. Per le sorprese dico Malen e Isak”.