Calciomercato, Cosmi incensa Simy e svela il suo futuro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:50

Al termine della gara contro il Benevento pareggiata grazie a Simy, Cosmi, mister del Crotone, svela il suo futuro e quello dell’attaccante



Al termine della gara pareggiata in extremis dal Crotone contro il Benevento, che ha inguaiato gli uomini di Filippo Inzaghi a una quasi certa retrocessione in Serie B, seguendo di fatto i calabresi, è Serse Cosmi a parlare ai microfoni di ‘Sky Sport’. L’allenatore rossoblù ha parlato del futuro suo sulla panchina, ma anche del futuro del suo attaccante migliore Simy, che è arrivato a 20 gol nel massimo campionato. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

LEGGI ANCHE >>>> Serie A, 37a giornata: Benevento, beffa clamorosa! Quagliarella punisce l’Udinese

Calciomercato Crotone, Cosmi svela il futuro suo e di Simy

Simy e Letizia © Getty Images

Retrocesso già da qualche giornata, il Crotone di Serse Cosmi ha continuato a onorare il campionato, e con il pareggio di oggi ha messo nei guai il Benevento, che dovrà vincere per forza lo scontro diretto contro il Torino alla penultima stagione, sempre che i granata, nel recupero della gara contro la Lazio, perdano. “Siamo stati dentro tutte le partite fino alla fine, con il Milan, con il Napoli, ma anche con la Lazio, abbiamo onorato il campionato e ce la siamo giocata fino alla fine”, ha iniziato l’allenatore dei rossoblù.

“Anche oggi potevamo mollare, il Benevento poteva trasformare qualche occasione in più, ma sono stati decisivi i cambi, ma non per merito mio, abbiamo pareggiato una partita che si era messa male”, ha continuato Cosmi, che poi si è soffermato sul suo bomber, Simy. “È quello che avete visto, è un finalizzatore dentro l’area implacabile, ma anche con il Verona ha dimostrato di poter aiutare i compagni e batte anche molto bene i calci di rigore“, ha commentato. Per quanto riguarda il futuro, invece: “Dipende dove andrà e come verrà utilizzato, ma è un ragazzo dal profilo umano eccezionale“, ha detto.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Serie A, salta la panchina | Esonero già deciso!

Da quando è arrivato il mister, la musica è cambiata a Crotone, ma ora c’è da capire se verrà confermato, nonostante la Serie B: “Non so se è meglio cambiare dopo una retrocessione, ma capita che vengano riconfermati anche allenatori che fanno male, è successo anche due anni fa proprio al Crotone con Stroppa – ha spiegato -. Io sono sereno, e ne riparleremo a fine campionato, perché così si era detto, io mi fido di quello che decideranno“.

Serse Cosmi analizza Spezia-Crotone
Serse Cosmi a Sky Sport

Qualcosa non ha funzionato da prima, però: “Uno dei talloni d’Achille è stata la fragilità difensiva, ma non voglio parlarne dei singoli, globalmente io penso che a questa squadra il senso della difesa, ma nelle ultime partite ci siamo ripresi. Con un giocatore con più esperienza in difesa sarebbe andata diversamente, ma probabilmente non sarei arrivato anche io”.

LEGGI ANCHE >>>> Lazio, ansia per le condizioni di Acerbi | L’annuncio: “Ho giocato infortunato”

Cosmi ha anche parlato di Filippo Inzaghi e del suo Benevento: “Mi è capitato di giocare una partita simile e il risultato era stato penalizzante per noi, è giusto che chi va in campo dia tutto quello che deve dare. Il Benevento non ha perso tutto oggi, comunque, durante il girone d’andata ha fatto benissimo, ma il girone di ritorno non è andato come doveva andare”, ha concluso Cosmi.