Juventus, Paratici ‘fuorilegge’ | “Ennesima brutta figura”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:07
Juventus Milan Fiorentina Vlahovic rinnovo
Fabio Paratici ©Getty Images

Vince la Juventus a Udine ma non senza fatica e polemiche annesse all’intervallo. In prima linea Fabio Paratici finito poi nel mirino della critica 




La Juventus riesce a portare a casa tre punti pesantissimi da Udine ribaltando in un finale concitato la sfida grazie ad una doppietta di Cristiano Ronaldo. Nell’intervallo però lo stesso CR7 e soprattutto Fabio Paratici hanno avuto qualcosa da ridire nei confronti dell’arbitro Chiffi. In particolare il dirigente bianconero è finito nel mirino della critica per essere sceso in campo fino all’ingresso degli spogliatoio proprio per avere un confronto col direttore di gara. A tal proposito il giornalista Paolo De Paola, intervenuto a ‘Radio Punto Nuovo’, nel corso di Punto Nuovo Sport Show’: “Paratici non ha condizionato Chiffi, ma ha fatto l’ennesima brutta figura di questa stagione, in quanto non essendo in distinta non poteva trovarsi davanti agli spogliatoi in chiusura di prima frazione”. Un dettaglio che unito ai festeggiamenti per il successo di Udine portano De Paola a dire: “Siamo lontani dallo stile Juve dell’avvocato Gianni Agnelli, come dimostrano anche i festeggiamenti eccessivi per una vittoria così stentata contro l’Udinese”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, nuovo attacco a Donnarumma | “Immagine sfregiata”

LEGGI ANCHE >>> Juventus, le proteste di Ronaldo e Paratici contro l’Udinese | Spunta il retroscena

La Juventus stenta a Udine: dalla corsa Champions ad Agnelli

Juventus, attacco a Paratici: "Brutta figura"
Agnelli ©Getty Images

I tre punti di Udine tengono viva la corsa Champions della Juventus, che in caso di vittoria sul Milan rientrerebbe tra le favorite insieme Napoli e Atalanta per la qualificazione ma “in caso di pareggio, il discorso si complicherebbe incredibilmente”. Infine sul destino di Agnelli: “Al di là degli ultimi scivoloni penso che Agnelli resterà presidente della Juve, ma dovrà rivedere le ultime scelte, a partire da Pirlo. La partita di ieri contro l’Udinese è stata indecente”