Serie A, Verona-Spezia 1-1: Saponara tiene a galla le Aquile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:55

Un punto fondamentale per lo Spezia, che recupera il vantaggio di Salcedo grazie al gol di Saponara

È la prima rete in campionato di Riccardo Saponara a tenere a galla le speranze di salvezza dello Spezia. Il centrocampista, fino a oggi a segno solo in Coppa Italia, entra all’82’ e pochi minuti dopo riesce a trovare il pareggio. Aquile che salgono a 34 punti, facendo diventare tre le lunghezze di vantaggio sul Benevento e sul Cagliari. Verona che invece torna a far punti dopo quattro sconfitte consecutive, ma ha di che recriminare per aver vanificato il vantaggio maturato nel secondo tempo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter e Juventus, talento in uscita dal Barcellona | Le ipotesi di scambio

Verona che prova a fare sua la partita sin da subito, affidandosi al giovane Salcedo, desideroso di mettersi in mostra. Al 26′ è proprio dell’attaccante italiano la prima grande occasione: un colpo di testa preciso su cross di Lazovic, ma Provedel riesce a respingere con le gambe. Spezia che prova a rispondere, ma lo fa soltanto al 43′ con Estevez: botta dai trenta metri, con la palla che sfiora di poco l’incrocio dei pali.

Pochi secondi dopo il Verona sblocca la gara con Lasagna, servito da Zaccagni: scavetto a scavalcare Provedel, ma il direttore di gara fischia e annulla per fuorigioco. Il primo tempo si chiude con un’ultima emozione, firmata Salcedo: l’attaccante in prestito dall’Inter colpisce a botta sicura a porta vuota, dopo un’uscita sbagliata di Provedel, ma da pochi passi prende in pieno il legno.

© Getty Images

Verona-Spezia 1-1: Saponara tiene a galla le Aquile

Salcedo si riscatta, però, subito: fischio di avvio della ripresa, Lazovic crossa in mezzo per l’attaccante che anticipa Marchizza e supera Provedel per l’1-0 del Verona. Gol a freddo che manda in confusione lo Spezia, che pochi minuti dopo rischia di capitolare: doppia occasione per Dimarco e Magnani, ma Provedel viene salvato dalla traversa sul colpo di testa dell’ex Sassuolo.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, tante incognite e una certezza per Pirlo | Assalto Champions col ‘Dybaldo’

Al 59′ lo Spezia prova a replicare in contropiede, ma Verde sciupa tutto con una conclusione volante, di prima, che finisce oltre la traversa della porta difesa da Silvestri. Spezia che, però, come al solito non molla: Italiano inserisce Saponara all’82’ e proprio l’ex Fiorentina all’86’ viene servito da Agudelo, entra in area e in spaccata supera l’estremo difensore scaligero per l’1-1. È la zona Spezia, che riesce ad allungare momentaneamente sulla zona retrocessione.

CLASSIFICA SERIE A: Inter 79 punti; Atalanta 68; Napoli, Juventus e Milan 66; Lazio* 62; Roma 55; Sassuolo 52; Sampdoria e Verona** 42; Udinese 39; Bologna 38; genoa 36; Fiorentina 34; Spezia** 34; Torino*, Cagliari e Benevento 31; Parma 20; Crotone 18

*una partita in meno
** una partita in più